Lazio, Correa scalpita:  Lazio, Correa scalpita: "Sto recuperando per ciò che conta" -> L'argentino è tornato tra i convocati nel match contro la Sampdoria, ma Inzaghi non vuole ancora (...) ---  
Scarpa d'Oro 2019/20, la classifica: Immobile prova la fuga Scarpa d'Oro 2019/20, la classifica: Immobile prova la fuga -> CLASSIFICA SCARPA D'ORO - Ciro Immobile non si ferma più.La Lazio stende la (...) ---  
#TrainingSession | Seduta di scarico per la squadra #TrainingSession | Seduta di scarico per la squadra -> Allenamento mattutino per la Prima Squadra della Capitale che, quest’oggi, si è ritrovata a (...) ---  
La Lazio non è l'intrusa La Lazio non è l'intrusa -> Se qualcuno pensava che la Lazio fosse un fuoco di paglia o una semplice intrusa di mezza (...) ---  
L'ANGOLO TATTICO di Lazio - Sampdoria - Ma chi ve lo fa fare? L'ANGOLO TATTICO di Lazio - Sampdoria - Ma chi ve lo fa fare? -> Più che domenica ecologica, è stato il sabato del riciclo. Quanta carta si è vista (...) ---  
Laziomania: gli 'inferiori' di Lotito si 'acchittano' l'undicesima di fila Laziomania: gli 'inferiori' di Lotito si 'acchittano' l'undicesima di fila -> 1 La Lazio vince 11 partite consecutive - detta così sembra quasi una cosa (...) ---  
Lazio - Sampdoria, le pagelle dei quotidiani Lazio - Sampdoria, le pagelle dei quotidiani -> Definire questa Lazio “sufficiente” è qualcosa che stona alla vista e stride (...) ---  
Lazio - Sampdoria, i numeri del match: Immobile disarmante, Luis Alberto illegale Lazio - Sampdoria, i numeri del match: Immobile disarmante, Luis Alberto illegale -> Si ringrazia la redazione di Lazio Page per le statistiche. Dominio totale, assoluto. Non tanto (...) ---  
LaziAlmanacco di domenica 19 gennaio 2020 LaziAlmanacco di domenica 19 gennaio 2020 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di domenica 19 gennaio 2020 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
 Lazio, le pagelle: Lazzari è una freccia, Milinkovic un gigante   Lazio, le pagelle: Lazzari è una freccia, Milinkovic un gigante -> di Alberto Abbate STRAKOSHA 6,5 Facile parata su Linetty, strepitosa su un tiro di Caprari deviato (...) ---  
Lazio, tre spagnoli in campo: non era mai successo nella storia del club Lazio, tre spagnoli in campo: non era mai successo nella storia del club -> Tre undicesimi della formazione titolare della Lazio nella sfida casalinga (...) ---  
Lazio - Sampdoria, Inzaghi: tutto meritato, ora testa al Napoli Lazio - Sampdoria, Inzaghi: tutto meritato, ora testa al Napoli -> Intervenuto ai microfoni di Sky Sport, Simone Inzaghi ha commentato la vittoria della (...) ---  
#LazioSamp | Post partita, Inzaghi: "Aver raggiunto Maestrelli è motivo di grande orgoglio" #LazioSamp | Post partita, Inzaghi: "Aver raggiunto Maestrelli è motivo di grande orgoglio" -> Al termine della vittoriosa sfida contro la Sampdoria, mister Simone Inzaghi è intervenuto ai (...) ---  
MOVIOLA - Lazio-Sampdoria: Chiffi e VAR, tutto perfetto MOVIOLA - Lazio-Sampdoria: Chiffi e VAR, tutto perfetto -> Molto bene l'arbitro Chiffi nel match vinto dalla Lazio contro la Sampdoria. Il (...)

Autore Topic: Strakosha dove tutto iniziò.  (Letto 92 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 20036
  • Karma: +7/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Strakosha dove tutto iniziò.
« : Giovedì 11 Aprile 2019, 15:02:18 »
www.gazzetta.it



Era il 20 settembre 2016 e, nonostante la sconfitta 2-0, il portiere albanese si prese la maglia da titolare: da allora non ha saltato un minuto. Stavolta l'incrocio coi rossoneri vale una fetta di Champions: Marusic a rischio, pronto Romulo, e davanti Correa favorito su Caicedo




Un feeling con San Siro che sembra scritto dal destino. Nello stadio del suo debutto in Serie A Thomas Strakosha ritrova il meglio di se stesso. E così la Lazio avverte nuove garanzie verso la sfida col Milan di sabato sera. A Milano il portiere albanese ha debuttato in A. Successe tutto in un pomeriggio incredibile, quello del 20 settembre 2016. A poche ore dalla sfida col Milan il k.o. di Marchetti, Inzaghi decise di non affidarsi al secondo portiere Vargic per puntare sul quel 21enne che conosceva dai tempi della Primavera anche se era reduce da una stagione grigia alla Salernitana in B. Così Strakosha si ritrovò titolare a San Siro. Senza ansie anzi con una sorprendente sicurezza da veterano. La sconfitta per 2-0 non lo mise sul banco degli imputati. Da quel giorno cominciò la scalata che lo portò a diventare il numero uno della Lazio. Non ha saltato un minuto nel campionato scorso, come in questo. Strakosha ormai è un punto fermo della Lazio di Inzaghi.

SCIA PROPIZIA  —

 La sconfitta contro la Spal e la vittoria mancata contro il Sassuolo hanno rallentato la corsa Champions, lasciando ombre sulle prestazioni della squadra, compreso il portiere. Uno scenario diverso da quello di due settimana fa quando, nella partita di San Siro contro l’Inter, Strakosha risultò tra i gli artefici principali di un successo importantissimo non solo per la classifica. E a San Siro, sempre contro l’Inter, il 31 gennaio scorso, il portiere albanese era stato decisivo ai rigori contro Martinez e Nainggolan per conquistare il passaggio alle semifinali di Coppa contro il Milan (il 24 aprile a San Siro la gara di ritorno). Sabato punterà a dare continuità alle sue ultime prove nello stadio legato al suo esordio in A ma soprattutto alla svolta della sua carriera. Le prospettive Champions della Lazio nella sfida col Milan sono nelle sue mani ma anche nel feeling instaurato con lo stadio milanese. A San Siro Strakosha diventa una sicurezza in più, Inzaghi gli chiede ora una nuova conferma.

VERSO IL MILAN  —

 Nella seduta di questa mattina a Formello ancora fermo Marusic per problemi agli adduttori (nuovi controlli nel pomeriggio). Molto probabile il forfait del montenegrino col Milan: Romulo in pole per la fascia destra della mediana. Non si è allenato pure Radu, rientrato col Sassuolo dopo due gare di stop per una distorsione alla caviglia. Sul romeno si deciderà in base alla rifinitura di domani. Intanto, Inzaghi ha provato sulla sinistra della difesa Bastos, soluzione già adottata contro il Milan in Coppa Italia. In avanti, Correa sempre più in vantaggio su Caicedo per giocare dal primo minuto.

Vai al forum