Under 14 | Delfino Pescara-Lazio 1-2, il tabellino  Under 14 | Delfino Pescara-Lazio 1-2, il tabellino -> DELFINO PESCARA-LAZIO 1-2 Marcatori: 13’pt Cicchitti (P), 34’pt Saitta (L), 14’st Zangari (L) (...) ---  
Serie A, Napoli-Lazio: Sarri, Reina Hysaj, quante storie dentro la partita  Serie A, Napoli-Lazio: Sarri, Reina Hysaj, quante storie dentro la partita -> di Elmar Bergonzini La statua dedicata a Diego fuori dallo stadio, il ritorno a Napoli di chi ne (...) ---  
LaziAlmanacco di domenica 28 novembre 2021 LaziAlmanacco di domenica 28 novembre 2021 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di domenica 28 novembre 2021 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, Lotito vede il Senato: fissata la votazione in aula Lazio, Lotito vede il Senato: fissata la votazione in aula -> Dopo più di 14 mesi dal pronunciamento della Giunta delle elezioni e delle immunità, il Senato (...) ---  
PRIMAVERA - Lazio, Calori:  PRIMAVERA - Lazio, Calori: "Non bisogna giudicare un match dal risultato. Testa alla Juve" -> Brutta sconfitta tra le mura casalinghe per i ragazzi di Calori che ora devono solo sperare in una (...) ---  
PRIMAVERA  - Ora la vetta trema: Il Benevento espugna il Fersini  PRIMAVERA - Ora la vetta trema: Il Benevento espugna il Fersini -> Un passo falso che non ci voleva proprio, in un match in cui la sfortuna fa da padrona alle (...) ---  
#NapoliLazio | Conferenza, Cataldi: “Al Maradona per giocare la nostra partita” #NapoliLazio | Conferenza, Cataldi: “Al Maradona per giocare la nostra partita” -> Alla vigilia di Napoli-Lazio, il centrocampista biancoceleste Danilo Cataldi è intervenuto in (...) ---  
Lazio, quando il rientro diventa un'odissea: sette ore da Mosca a Formello Lazio, quando il rientro diventa un'odissea: sette ore da Mosca a Formello -> Sono saliti sul pullman, lasciando l'albergo di Mosca alle 9 di mattina, le 11 in Russia. Un'ora (...) ---  
Lazio, Marusic finalmente negativo: ecco quando tornerà a Roma Lazio, Marusic finalmente negativo: ecco quando tornerà a Roma -> Dopo la complicata trasferta di Mosca, in casa Lazio si sta tentando di recuperare al meglio in (...) ---  
LaziAlmanacco di sabato 27 novembre 2021 LaziAlmanacco di sabato 27 novembre 2021 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di sabato 27 novembre 2021 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Napoli - Lazio, la partita sarà trasmessa in tutto il mondo: il motivo Napoli - Lazio, la partita sarà trasmessa in tutto il mondo: il motivo -> Napoli e Lazio si affronteranno questa domenica chiudendo la 14^ giornata di Serie A. La partita (...) ---  
Spalletti-Sarri: stima, bel gioco e spettacolo assicurato   Spalletti-Sarri: stima, bel gioco e spettacolo assicurato -> di Maurizio Nicita I due allenatori di Napoli e Lazio hanno tanti punti in comune: dal percorso (...) ---  
Lazio, Milinkovic tra i più presenti di sempre: agganciato un suo ex compagno Lazio, Milinkovic tra i più presenti di sempre: agganciato un suo ex compagno -> Milinkovic-Savic è ormai uno dei leader indiscussi di questa Lazio. A dimostrarlo sono anche le (...) ---  
Lazio, Immobile a caccia del record di Inzaghi  Lazio, Immobile a caccia del record di Inzaghi -> di Stefano Cieri Dopo l'ultima doppietta in casa della Lokomotiv Mosca l'attaccante è a (...) ---  
Laziomania: Quanto Sarri c'è in questa Lazio in percentuale? Laziomania: Quanto Sarri c'è in questa Lazio in percentuale? -> di Luca Capriotti Difficile dirlo: quanto è entrato Maurizio Sarri nella testa dei giocatori?Siamo (...)

Autore Topic: Milinkovic e Barella, i tuttocampisti che accendono Lazio-Inter  (Letto 36 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 26986
  • Karma: +9/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Milinkovic e Barella, i tuttocampisti che accendono Lazio-Inter
« : Venerdì 15 Ottobre 2021, 18:00:30 »
www.gazzetta.it



di Luca Taidelli

Recuperano palloni, segnano, sfornano assist e non si fermano mai: il big match dell'Olimpico passa anche dai due insostituibili

Sottovalutando i problemi finanziari della proprietà, i tifosi interisti a giugno sognavano che Inzaghi si portasse a Milano anche Milinkovic Savic. L'apprezzamento per il serbo è testimoniato dagli applausi scroscianti del Meazza quando Sergej venne sostituito durante l'ultimo Inter-Lazio pre Covid (26 settembre 2019) e lui ricambiò. Il 26enne con cittadinanza spagnola invece rimane una colonna biancoceleste. Ma a Milano stanno tranquilli, perché anche Barella piace a tutti ma resta in nerazzurro. Domani Lazio-Inter vivrà  pure della sfida nella sfida tra i due, così diversi fisicamente ma simili per completezza, forza, fiuto in zona gol, capacità di trascinare i compagni. E volendo anche per la situazione contrattuale, avendo entrambi un vincolo in scadenza nel 2024, con ingaggio ben inferiore a colleghi pur inferiori come rendimento.

Questione di testa --- Prova ne sia il fatto che, a meno di squalifica o infortunio (peraltro raro, essendo i due bionici), i rispettivi tecnici non rinuncerebbero mai a loro. A parte la prima stagione italiana (2015-16), Milinkovic non ha mai iniziato dalla panchina  più di due gare di campionato. Stessa musica con Sarri, il cui cambio di modulo ha mutato di poco i compiti del serbo. Prestazioni condite da tanta sostanza - in media tocca quasi 70 palloni a gara - e leadership, abbinate alla capacità di fare la differenza soprattutto nelle partite più calde. Sergej non è di quelli che fanno la voce grossa con le piccole e poi si squagliano nei big match. Lui "timbra" contro la Juve, nel derby (vero, Rui Patricio?) e alla stessa Inter. Nella sfida dello scorso anno, fu lui a rispondere al gol di Lautaro, complice una leggerezza di Perisic che se lo perse sul secondo palo. L'ennesimo gol di testa del centrocampista che anche in questo campionato domina nel gioco aereo (solo Thorsby ha vinto più duelli di lui),  che oltre alla Roma ha già punito l'Empoli e che sarà ancora più importante domani - vista l'assenza di Acerbi - contro la  squadra leader  sulle palle alte.

Assist man --- Ad armare i corazzieri nerazzurri pensa spesso proprio Barella, primo del campionato per assist: 5, a due lunghezze dal record stabilito la scorsa stagione. Cinque sono anche i metri in più che deve coprire Nicolò nelle due fasi da quando è arrivato Inzaghi. La posizione media è infatti più avanzata quando l'Inter attacca e più bassa quando la palla ce l'ha l'avversario. Ma il problema non si pone per un atleta inesauribile, tra i pochi a coprire più metri a partita c'è il compagno di reparto (e di camera) Brozovic, altro testimonial della Duracell. Anche Barella ovviamente gioca sempre, club o Nazionale che sia. Il suo eurogol al Belgio riallaccia il filo con la rete che in questo campionato ha coltivato soltanto contro il Bologna. Ma le volte in cui c'è andato vicino (la traversa di Kiev ancora trema) testimoniano della crescita esponenziale del 24enne sardo, idolatrato dai suoi tifosi - di cui probabilmente diventerà capitano - e invidiato da quelli avversari. Ora che non flirta nemmeno più con i cartellini come succedeva a Cagliari, è davvero difficile trovargli un difetto. Anche perché - a differenza di Milinkovic, che a Bologna è affondato con i compagni -, malgrado scenda in campo ogni tre giorni Nicolò non prende un'insufficienza da anni. 

Vai al forum