LaziAlmanacco di mercoled 17 agosto 2022 LaziAlmanacco di mercoled 17 agosto 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoled 17 agosto 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, la promessa di Lotito a Sarri dopo il colloquio di domenica Lazio, la promessa di Lotito a Sarri dopo il colloquio di domenica -> di Daniele Rindone Tra sorrisi e battute, patron e tecnico hanno confessato i loro sogni: uno (...) ---  
FORMELLO - Lazio, la ripresa: si rivede Pedro, Sarri gestisce Romagnoli FORMELLO - Lazio, la ripresa: si rivede Pedro, Sarri gestisce Romagnoli -> FORMELLO - Ferragosto alle spalle, in vista il match con il Torino. Si rigioca sabato, Sarri nella (...) ---  
Lazio, Canigiani fa chiarezza sui biglietti per la sfida contro l'Inter Lazio, Canigiani fa chiarezza sui biglietti per la sfida contro l'Inter -> Dalle ore 12.00 di oggi 16 agosto ripartita la campagna abbonamenti "Avanti insieme" (...) ---  
Torino, le condizioni di Miranchuk: non ci sar contro la Lazio Torino, le condizioni di Miranchuk: non ci sar contro la Lazio -> Sfortunato l'esordio con la maglia del Torino per Alexey Miranchuk. Il giocatore dei granata, (...) ---  
Lazio, riapre la campagna abbonamenti: ecco lappello di Romagnoli Lazio, riapre la campagna abbonamenti: ecco lappello di Romagnoli -> La società, dopo la prima di campionato, ha deciso di mettere in vendita nuovamente le (...) ---  
LaziAlmanacco di marted 16 agosto 2022 LaziAlmanacco di marted 16 agosto 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di marted 16 agosto 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, che esordio per Cancellieri: cuore, grinta e velocit da veterano  Lazio, che esordio per Cancellieri: cuore, grinta e velocit da veterano -> Il match con il Bologna ha segnato per forza di cose l'esordio di molti dei nuovi acquisti (...) ---  
Lazio Women, in arrivo due nuovi acquisti per Catini Lazio Women, in arrivo due nuovi acquisti per Catini -> La Lazio Women si allarga. Le biancocelesti sono a Formello e si stanno preparando all'inizio (...) ---  
Serie A Tim - Lazio vs Inter del 26 agosto- vendita dei tagliandi Serie A Tim - Lazio vs Inter del 26 agosto- vendita dei tagliandi -> La S.S. Lazio comunica che, dalle ore 16:00 di venerdi 19 agosto saranno messi in vendita i (...) ---  
Golden Boy, un giocatore della Lazio tra i top 60: ecco chi  Golden Boy, un giocatore della Lazio tra i top 60: ecco chi -> Prosegue la corsa al premio Golden Boy 2022, istituito da Tuttosport nel 2003 e che premia il (...) ---  
Lazio,  un Immobile extralusso: la scalata continua Lazio, un Immobile extralusso: la scalata continua -> di Carlo Roscito Sono 7 anni di fila che finisce nel tabellino alla prima stagionale. Ciro unico: (...) ---  
Immobile e i suoi fratelli bomber over 30: il gol  diversamente giovane  Immobile e i suoi fratelli bomber over 30: il gol diversamente giovane -> di Pierfrancesco Archetti Dal capocannoniere a caccia del quinto titolo (da record)a Neymar e (...) ---  
DAZN down, la Lega Serie A valuta azioni legali: le ultime DAZN down, la Lega Serie A valuta azioni legali: le ultime -> RASSEGNA STAMPA - Il campionato ripartito e con il pallone sono ricominicati i problemi di (...) ---  
Laziomania: tutto contro: Dazn, Maximiano, l'arbitro, ma non basta Laziomania: tutto contro: Dazn, Maximiano, l'arbitro, ma non basta -> di Luca Capriotti Tutto contro, ma non basta. Un arbitraggio di basso livello (dir solo questo), (...)

Autore Topic: Laziomania: quando eravamo Re con Giuseppe Signori  (Letto 86 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 28765
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Laziomania: quando eravamo Re con Giuseppe Signori
« : Marted 4 Gennaio 2022, 11:02:25 »
www.calciomercato.com



di Luca Capriotti
                                           
A lui. Il primo articolo del 2022 vorrei pensarlo cos, un tributo. Cos dicono quelli bravi: ci sono le tribute-band che tutti siano andati a vedere sperando che non facessero orrori, ci sono i tributi pagati a Cesare e c' questo. Anche questo, in un certo senso, dare a Cesare quello che di Cesare. O meglio: dare a Giuseppe Signori quello che di Signori

RE - Ho visto un video ieri, sul profilo Facebook (s, sono abbastanza antico da bazzicare alle volte perfino Facebook) di un mio caro amico e c'era un gol di Giuseppe Signori. Giuseppe Signori nella sua vita stato tante cose diverse. Di recente stato assolto, ma prima reietto, prima escluso, prima dimenticato e dannato, prima inquisito e infangato. Giuseppe Signori prima era il Re. E il mio amico scriveva sul video: "quando eravamo Re". Perch il calcio ha questa capacit speciale ed unica di immedesimazione totale: se all'attaccante riesce il gol fantastico, a tutti riesce, a tutti noi. Se all'attaccante riescono tanti gol fantastici in numero pazzesco, allora a tutti sembrer in qualche modo assurdo di averli segnati. Ma se l'attaccante Re, tutti siamo stati Re.

A VOI - Non si pu essere completi, saremmo pazzi, non si pu essere esaurienti, saremmo illusi: il calcio difficile da descrivere, un giocatore che gli occhi non hanno visto difficile da credere. Eppure c' una generazione che ha visto Giuseppe Signori e si innamorato della Lazio. C' una generazione che ha visto Giuseppe Signori e ha pensato che la Lazio fosse lui, quei capelli biondastri, lui che si ingobbisce, quel mancino micidiale e potente. E quella rincorsa, quella dannata rincorsa che se ci penso ancora mi fa emozionare, mi fa increspare la pelle e pensare di non piangere no. Non piangere. Vorremmo dirvi, ragazzetti del Lazio Twitter e signorine con la sciarpa al collo, che Giuseppe Signori ve lo possiamo spiegare. Ma chi non era sotto quella sede, chi non lo ha trattenuto per la maglia, chi ne ha impedito la cessione, la bestemmia suprema per il calcio moderno pronunciata per amore, solo per amore, in realt non ha tante parole per Giuseppe Signori. Ha avuto forse preghiere, in questi anni. Pensieri sottovoce. Perch sei diventato laziale. Giuseppe Signori, come un piccolo rosario intimo. Non possiamo spiegarvelo, in realt non possiamo. 

A GIUSEPPE - A Giuseppe, l'uomo, questo pezzo, queste stupide parole, una dopo l'altra. A Signori, l'attaccante, l'anima e la Lazio e un pezzo di vita. A Signori, il Re, perdono. Se possibile perdono. No, non chiediamo noi: noi non possiamo dimenticarlo. Perdono per chi non lo chieder mai, per chi ha rovinato e non ha ridato indietro anni, credibilit, onore. Perdonali. Non sapevano. Che una volta Re, sempre Re. E siamo stati davvero Re con lui. A Giuseppe Signori.