Roma, cori contro la Lazio: la FIGC apre un'inchiesta Roma, cori contro la Lazio: la FIGC apre un'inchiesta -> I cori dei giocatori contro la Lazio durante la festa per la vittoria della Conference League (...) ---  
 "I Fatti Vostri", quanta Lazio! Il piccolo Matteo conosce Anna Falchi. E Manuela Aureli... -> Tanta Lazio nella puntata odierna de "I Fatti Vostri", programma in onda su Rai 2 e condotto da (...) ---  
Lazio, la lista di Sarri: Emerson o Parisi per la fascia Lazio, la lista di Sarri: Emerson o Parisi per la fascia -> di Daniele Rindone Dopo il play Marcos Antonio, le priorità del club biancoceleste sono in difesa: (...) ---  
Calciomercato Lazio: Sarri, rinnovo ok. E si va su Parisi  Calciomercato Lazio: Sarri, rinnovo ok. E si va su Parisi -> di Stefano Cieri La società biancoceleste punta a un prestito con riscatto a 8, ma l'Empoli (...) ---  
LaziAlmanacco di venerdì 27 maggio 2022 LaziAlmanacco di venerdì 27 maggio 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di venerdì 27 maggio 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, strategie in attacco: Cabral può restare Lazio, strategie in attacco: Cabral può restare -> Il capoverdiano ha fatto bene nell’ultima uscita stagionale da punta centrale. Ora a Formello (...) ---  
Nazionali | Gli impegni dei calciatori biancocelesti Nazionali | Gli impegni dei calciatori biancocelesti -> Acerbi, Lazzari, Zaccagni | Amichevole, Nations League L’Italia si tinge ancora di biancoceleste (...) ---  
Lazio-Sarri, rinnovo fatto: tutte le cifre dell’accordo Lazio-Sarri, rinnovo fatto: tutte le cifre dell’accordo -> Lotito ha confermato l’operazione, avanti insieme sino al 2025: ora manca solo l’annuncio (...) ---  
LaziAlmanacco di giovedì 26 maggio 2022 LaziAlmanacco di giovedì 26 maggio 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di giovedì 26 maggio 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio su Carnesecchi: la trattativa con l’Atalanta  Lazio su Carnesecchi: la trattativa con l’Atalanta -> di Nicola Berardino Lotito deve sistemare la porta: Strakosha non ha rinnovato, Reina resterà come (...) ---  
Arbitri, si prepara la rivoluzione: Ferrieri Caputi può essere la prima donna in Serie A Arbitri, si prepara la rivoluzione: Ferrieri Caputi può essere la prima donna in Serie A -> Dovrà essere una stagione di svolta la prossima dal punto di vista arbitrale. Archiviato uno dei (...) ---  
Lazio, Maiorca e Copenaghen chiedono lo sconto per Muriqi e Vavro Lazio, Maiorca e Copenaghen chiedono lo sconto per Muriqi e Vavro -> Si attendono i saldi per il riscatto di Muriqi e Vavro. Il Maiorca e il Copenaghen vorrebbero (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 25 maggio 2022 LaziAlmanacco di mercoledì 25 maggio 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 25 maggio 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Serbia U21, il CT Stevanovic convoca un laziale - FT Serbia U21, il CT Stevanovic convoca un laziale - FT -> In Romania e in Georgia si terrà l'Europeo U21. Dal 9 giugno al 2 luglio 2023 le nazionali si (...) ---  
"Insieme per la Pace" | Presentato oggi all'Olimpico l'evento benefico di venerdì prossimo "Insieme per la Pace" | Presentato oggi all'Olimpico l'evento benefico di venerdì prossimo -> Nella giornata di oggi, presso la Sala Stampa dello Stadio Olimpico di Roma, è stato presentato (...)

Autore Topic: Laziomania: imperdonabile follia, la Lazio risorge una Roma mediocre  (Letto 56 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 28210
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.calciomercato.com



di Luca Capriotti

La solita Lazio che risorge la Roma. Per ritornare ad un derby così umiliante forse bisogna ripescare Montella che umilia Nesta. Una follia. Un'imperdonabile follia. Tutto male. Contro una squadra che cerca l'episodio, che se lo propizia, contro una Roma inferocita che trova subito il gol e la mette nel modo che preferisce, va tutto male. E vanno malissimo in molti, quasi tutti: la Lazio crolla di botto, e non si rialza più. La peggiore Lazio del 2022 scende in campo e prende gol, uno dopo l'altro. E non tira mai. Mai. E perde il derby nel modo più imperdonabile: senza ferocia, senza rabbia, senza motivazione, con la testa sbagliata. L'unico modo di affrontare il derby, la stracittadina, LA PARTITA,  che un tifoso non potrà perdonare mai.

INDECOROSI - Si perde tutti, in questo derby, ma non posso - per rispetto verso di voi - non fare i nomi di alcuni singoli che hanno fatto di tutto per peggiorare una partita già messa male da 2 episodi almeno su 3 (gol su rimbalzo dopo traversa e gol su punizione follemente lontana). Se gli episodi - che la Roma ha il merito di cercare e di volere, di preservare e di adorare - girano malissimo a Sarri e ai suoi, qualcuno dimostra che questa maglia ha un peso che non riesce a tenere su. Il primo su tutti, il più fischiato: Francesco Acerbi regala il calcio d'angolo che fa partire la Roma sopra dopo nemmeno un minuto, regalandoci e regalandosi un inizio da incubo, in un periodo in cui qualsiasi cosa fa diventa qualcosa di molto puzzolente. Compreso questo derby. In qualche modo, se ci pensate, questo derby viene perso in maniera folle proprio con protagonisti i peggiori di questa stagione. Contro una Roma che sta giocando malissimo,  che in questa stagione ha sempre giocato mediamente male, la Lazio veste il suo solito ruolo di crocerossina. Lazzaro, alzati: e la Roma ne fa 3.

INDECOROSI 2 - Nemmeno un tiro in porta la Lazio: Sarri non si fa tanto incartare da Mourinho, ma più che altro soggiace di fronte ad una serie di sfighe, errori individuali, atteggiamenti imperdonabili, voce che grida nel deserto di Felipe Anderson. Sulla testa agisce Mou, mentre Sarri non riesce. Ma non riesce per limiti evidenti di questa rosa DA SEMPRE. Se le cose vanno secondo i loro vanesi parametri giganteggia, altrimenti sparisce, nicchia, diventa di carta, con tutto smosciato, compreso quelle che servono in queste partite. Non è addestrabile il carattere per ribaltare, per rientrare, per sperare, per ripartire.

Forse aveva ragione il portoghese Mourinho: il fumo negli occhi i nostri ce l'avevano davvero. Di certo ce l'aveva Felipe Anderson. Ha giocato alla cieca, immerso negli incensi pentecostali delle sue domeniche. Solo che a benedire Dio è il suo marcatore, stavolta. Il brasiliano fa capire come mai con Zaccagni disponibile il campo difficilmente lo vede. Prestazione scialba, fa sembra Zalewski - che fa una grande prestazione - fuori ruolo una specie di terzino di classe mondiale. Lo punta in maniera così banale e scialba che sembra farci un favore. Unica lucina, Romero entra, e ci mette rabbia, ci prova, fa in 15 minuti più di tutto il resto della partita del suo compagno brasiliano. Fa piuttosto sorridere poi il gol su punizione preso da Pellegrini: da quella distanza di solito li faceva Mihajlovic, e di certo il capitano giallorosso non ha quella potenza. Lo chiedo agli addetti ai lavori, ai portieri: la palla finisce sotto l'incrocio, ma davvero non si poteva prendere? Non riesco a dare la colpa a Strakosha, ma partecipa anche lui ad un festival di imprecisione, di passaggi sballati, di palloni regalati - uno che costa il giallo di Hysaj veramente folle. Strakosha: l'ennesimo intruppo di una stagione sabotata in alto. A proposito: Irrati non mi è piaciuto, a partire dall'episodio di Milinkovic, fino alla gestione di quasi tutti i falli. Ma per favore, l'arbitro ha un peso talmente risibile che anche solo nominarlo è un insulto alla nostra intelligenza. Andiamo avanti, per favore.

ATTEGGIAMENTO E MERCATO - Sempre per dovere verso di voi, ve lo devo: il calciomercato di gennaio è ovviamente del tutto bocciato da Sarri, che getta nella mischia un sedicenne piuttosto che farci gustare il grandioso rinforzo che la maestosa programmazione di Igli Tare ha regalato al suo allenatore. Una prece: Lotito risolva la questione tra i due, se esiste, risolva quella con Tare, se ritiene. Ma non dateci queste sessioni di mercato, sono offensive.

Offensiva è la prova della Lazio,
offensivo l'approccio, un pugno in un occhio di chi è andato allo stadio e di chi la segue da casa, di un intero popolo che ha perdonato, ha scelto di credere in un progetto, lo sta sostenendo. Offensiva la testa e offensivo questo risultato, e come è arrivato. C'è solo una fortuna: che questa partita sia finita. E che nulla è per sempre: non è per sempre Acerbi, non è per sempre Igli Tare, per fortuna la Lazio rimane. E ora andiamo avanti, per favore.

Vai al forum