Lazio-Sarri, rinnovo fatto: tutte le cifre dell’accordo Lazio-Sarri, rinnovo fatto: tutte le cifre dell’accordo -> Lotito ha confermato l’operazione, avanti insieme sino al 2025: ora manca solo l’annuncio (...) ---  
LaziAlmanacco di giovedì 26 maggio 2022 LaziAlmanacco di giovedì 26 maggio 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di giovedì 26 maggio 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio su Carnesecchi: la trattativa con l’Atalanta  Lazio su Carnesecchi: la trattativa con l’Atalanta -> di Nicola Berardino Lotito deve sistemare la porta: Strakosha non ha rinnovato, Reina resterà come (...) ---  
Arbitri, si prepara la rivoluzione: Ferrieri Caputi può essere la prima donna in Serie A Arbitri, si prepara la rivoluzione: Ferrieri Caputi può essere la prima donna in Serie A -> Dovrà essere una stagione di svolta la prossima dal punto di vista arbitrale. Archiviato uno dei (...) ---  
Lazio, Maiorca e Copenaghen chiedono lo sconto per Muriqi e Vavro Lazio, Maiorca e Copenaghen chiedono lo sconto per Muriqi e Vavro -> Si attendono i saldi per il riscatto di Muriqi e Vavro. Il Maiorca e il Copenaghen vorrebbero (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 25 maggio 2022 LaziAlmanacco di mercoledì 25 maggio 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 25 maggio 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Serbia U21, il CT Stevanovic convoca un laziale - FT Serbia U21, il CT Stevanovic convoca un laziale - FT -> In Romania e in Georgia si terrà l'Europeo U21. Dal 9 giugno al 2 luglio 2023 le nazionali si (...) ---  
"Insieme per la Pace" | Presentato oggi all'Olimpico l'evento benefico di venerdì prossimo "Insieme per la Pace" | Presentato oggi all'Olimpico l'evento benefico di venerdì prossimo -> Nella giornata di oggi, presso la Sala Stampa dello Stadio Olimpico di Roma, è stato presentato (...) ---  
Lazio, primo acquisto in arrivo: visite mediche per Marcos Antonio nel fine settimana Lazio, primo acquisto in arrivo: visite mediche per Marcos Antonio nel fine settimana -> Primo acquisto in arrivo per la Lazio. Si tratta del brasiliano classe 2000 dello Shaktar Donetsk, (...) ---  
Lazio, record di partecipazioni europee. E sarà testa di serie... Lazio, record di partecipazioni europee. E sarà testa di serie... -> L’8 settembre per la Lazio comincerà l’ennesima avventura europea. La squadra biancoceleste negli (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 24 maggio 2022 LaziAlmanacco di martedì 24 maggio 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 24 maggio 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, stop di un mese per Immobile. Rientro per il ritiro di Auronzo Lazio, stop di un mese per Immobile. Rientro per il ritiro di Auronzo -> Stop più lungo del previsto per Ciro Immobile. Secondo quanto scrive oggi il Corriere dello Sport (...) ---  
Lazio calciomercato, ecco chi è Victor Chust, il baby difensore del Real  Lazio calciomercato, ecco chi è Victor Chust, il baby difensore del Real -> di Elmar Bergonzini I biancocelesti sono giàal lavoro sul mercato. Il primo obiettivo è rinforzare (...) ---  
 Immobile capocannoniere per quattro volte: è il primo italiano a farlo   Immobile capocannoniere per quattro volte: è il primo italiano a farlo -> di Stefano Cieri L'attaccante, che ha polverizzato i record di gol nella Lazio, corona la (...) ---  
LaziAlmanacco di lunedì 23 maggio 2022 LaziAlmanacco di lunedì 23 maggio 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di lunedì 23 maggio 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...)

Autore Topic: Mancini non abbandona la nave Italia. I motivi del disastro: gli italiani non giocano più  (Letto 33 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 28203
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.iltempo.it



di Luca De Lellis

Con buone probabilità Roberto Mancini resterà il Commissario Tecnico della Nazionale Italiana anche per il prossimo ciclo. Uefa Euro 2024 in Germania, proprio lì dove si consumò l’impresa del Mondiale 2006 (che coincide anche con l’ultima partecipazione alla fase a eliminazione diretta dell’Italia), e Coppa del Mondo Fifa 2026 – che si disputerà tra Stati Uniti, Canada e Messico – sono i due appuntamenti all’orizzonte a cui l’Italia non potrà mancare. Nonostante il naufragio di giovedì scorso, che ha decretato la seconda esclusione consecutiva dal Mondiale sotto i colpi della modesta Macedonia del Nord, Mancini ha scelto di non abbandonare la nave. Una decisione coraggiosa, ma comprensibile se ci si ferma a riflettere sul percorso. Un cammino partorito sulle macerie della notte di San Siro contro la Svezia e culminato con la salita sul tetto d’Europa solo otto mesi fa, di cui l’artefice è individuabile proprio nel cinquantasettenne di Jesi, non può collassare in questo modo. L’ampio dibattito dell’opinione pubblica sull’opportunità delle dimissioni ha trovato la risposta secca del ‘Mancio’: non è ragionevole gettare alle ortiche quasi quattro anni di lavoro per una partita. 

Tutto questo non allevia il dolore di una ferita che brucia ancora tanto, troppo, per essere dimenticata. Un dato inconfutabile è quello riportato da Sky Sport, che può fornire una chiave di lettura interessante sulle problematiche (profonde) riguardanti il sistema calcio in Italia. Delle 8 squadre che attualmente occupano le prime posizioni della classifica di Serie A, nessuna arriva al 40% di minutaggio totale di giocatori italiani in campo: Atalanta (21,7%), Napoli (22,6%), Milan (22,7%) e Inter (28, 6%) sono tra le peggiori di questa speciale graduatoria, mentre Roma (30,4%), Lazio (33,5%), Juventus (33,7%) e Fiorentina (37,6%) si attestano a metà, con una percentuale comunque non significativa. Di conseguenza la maggior parte dei calciatori italiani milita nelle squadre “medio-piccole”, sprovvisti dell’esperienza necessaria in campo internazionale per evitare di cadere nella morsa della paura. Perché questo ha eliminato l’Italia: la paura di non qualificarsi, riflettuta ampiamente nel gioco espresso (anche nelle ultime gare del girone di qualificazione), in particolare negli ultimi 20 metri di campo. 

In Italia ci sono giocatori forti, ce ne sono sempre stati, nonostante il movimento dei settori giovanili abbia da decenni delle enormi lacune strutturali. Forse, l’unica soluzione per spingere le “grandi” del campionato a puntare sui giovani italiani sarebbe quella di reintrodurre la norma del numero massimo di calciatori stranieri in rosa. In ogni caso il blasone, la tradizione, le imprese storiche della nazionale capace di raggiungere nella sua storia 4 titoli mondiali e 2 europei ci dicono che il disastro compiuto pochi giorni fa non può (e non deve) ripetersi ancora. 

Vai al forum