Lazio, Mario Gila in Paideia per le visite Lazio, Mario Gila in Paideia per le visite -> AGGIORNAMENTO ORE 8:20 - Tamponeper il difensore spagnolo arrivato dal Real Madrid. Dopo il (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 06 luglio 2022 LaziAlmanacco di mercoledì 06 luglio 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 06 luglio 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Comunicato 05.07.2022 (rinnovo Patric) Comunicato 05.07.2022 (rinnovo Patric) -> La S.S. Lazio comunica di aver prolungato il contratto di lavoro del calciatore Patricio Gabarron (...) ---  
Nota della Società (rapporto Lotito - Tare) Nota della Società (rapporto Lotito - Tare) -> In merito alle notizie riportate oggi da diversi quotidiani e da vari mezzi di comunicazione su (...) ---  
La Lazio va ad Auronzo: “15 anni insieme, bentornati a casa” La Lazio va ad Auronzo: “15 anni insieme, bentornati a casa” -> Uno striscione saluta la squadra di Sarri sotto l’albergo che sarà la dimora biancoceleste sino al (...) ---  
Lotito-Tare, alta tensione: Lazio nella bufera, lite fra presidente e d.s.  in piazza del Popolo  Lotito-Tare, alta tensione: Lazio nella bufera, lite fra presidente e d.s. in piazza del Popolo -> di Nicola Berardino La discussione ieri notte dopo la presentazione delle nuove maglie, a conferma (...) ---  
Lazio, Cancellieri protagonista con i tifosi. E la foto con la mamma di Guero… Lazio, Cancellieri protagonista con i tifosi. E la foto con la mamma di Guero… -> Il neo acquisto biancococeleste si è subito calato perfettamente nell’ambiente. A Piazza del (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 05 luglio 2022 LaziAlmanacco di martedì 05 luglio 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 05 luglio 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, tutto pronto per Auronzo: ecco i possibili convocati Lazio, tutto pronto per Auronzo: ecco i possibili convocati -> Ormai ci siamo, la stagione della Lazio inizia oggi con il ritiro di Auronzo di Cadore. Partenza (...) ---  
Lazio, lite in Piazza: Lotito e Tare discutono davanti a tutti  Lazio, lite in Piazza: Lotito e Tare discutono davanti a tutti -> Lite in Piazza del Popolo, occhi indiscreti, impossibilenascondere la scenagli animi accesi visti (...) ---  
Lazio, preso Gila. Casale al rilancio: la situazione aggiornata Lazio, preso Gila. Casale al rilancio: la situazione aggiornata -> di Fabrizio Patania Lotito lavora per consegnare due difensori a Sarri. Accordo con il Real Madrid (...) ---  
#Mizuno2022 | Zaccagni: "Carichi per la nuova stagione" #Mizuno2022 | Zaccagni: "Carichi per la nuova stagione" -> Nel corso della presentazione delle maglie ufficiali, l’attaccante biancoceleste Mattia Zaccagni (...) ---  
#Mizuno2022 | Felipe Anderson: "Le divise rappresentano molto per noi calciatori" #Mizuno2022 | Felipe Anderson: "Le divise rappresentano molto per noi calciatori" -> Nel corso della presentazione delle maglie ufficiali, l’attaccante biancoceleste Felipe Anderson è (...) ---  
#Mizuno2022 | Lotito: “Abbiamo stipulato un contratto lungo con uno dei marchi più prestigiosi al mo #Mizuno2022 | Lotito: “Abbiamo stipulato un contratto lungo con uno dei marchi più prestigiosi al mo -> Nel corso della presentazione delle maglie ufficiali, il presidente biancoceleste Claudio Lotito è (...) ---  
Lazio, la nuova maglia (senza Romagnoli)  Lazio, la nuova maglia (senza Romagnoli) -> di Elmar Bergonzini Dopo un rapporto di 10 anni con la Macron, i biancocelesti giocheranno la (...)

Autore Topic: Il sorpasso di Sarri, l'impresa di Italiano  (Letto 83 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 28435
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Il sorpasso di Sarri, l'impresa di Italiano
« : Domenica 22 Maggio 2022, 10:01:39 »
www.corrieredellosport.it


di Alberto Dalla Palma

Firenze torna in Europa dopo sei anni e celebra il rientro nella Coppe in una delle notti più emozionanti degli ultimi tempi, battendo la Juve. Anzi, la Juve di Vlahovic, entrato nel finale giusto per prendersi i fischi e le pernacchie del popolo viola. E proprio questa è la grande impresa che si è consumata ieri al Franchi, strapieno di gente e anche di amore: la Fiorentina è entrata in Conference, anticipando l’Atalanta, nonostante abbia giocato senza il serbo da gennaio in poi. Un capolavoro multiplo, se riletto a qualche mese di distanza da quel doloroso addio: cassa piena di soldi, anche se molti sono stati sprecati per Piatek e, soprattutto, per Cabral, e qualificazione europea messa al sicuro quando sembrava ormai svanita.


Fiorentina, ora tocca a Commisso. Atalanta, si chiude un ciclo

L’altalena viola è stata costante, eppure Italiano non si è mai perso d’animo: è arrivato per cambiare tutto e ci è riuscito giocando un calcio molto spregiudicato, a volte fin troppo, e se la gente ha riempito di nuovo lo stadio, come ieri sera, vuol dire che ha centrato il bersaglio. Ora tocca a Commisso e ai suoi collaboratori: se riusciranno a investire bene i soldi di Vlahovic, potranno anche aumentare le ambizioni della Fiorentina, che nel suo tecnico ha trovato un’icona in cui specchiarsi. Non era semplice, per Italiano, imporsi in una piazza così ambiziosa, anche se aveva appena salvato lo Spezia puntando proprio sul gioco, sull’intensità e a volte su una imprevedibile follia riproposta a Firenze, dove è finalmente riemerso l’entusiasmo del passato. Bisogna coltivarlo, accompagnando la gente verso un sogno: lottare per un trofeo e, un giorno non troppo lontano, riaffacciarsi anche in Champions, da dove è uscita l’Atalanta con l’ennesima sconfitta casalinga della stagione. A Bergamo si è chiuso un ciclo tra gli applausi alla squadra e anche a Gasperini, con cui la gente nerazzurra si è divertita in Italia e in Europa: l’abbraccio a Ilicic, rientrato negli ultimi minuti forse per un saluto definitivo, diventa il gesto simbolico di uno stadio intero che saluta una squadra da Favola, destinata a essere ricostruita con lo stesso allenatore che l’ha portata al vertice sfruttando un calcio più olandese che italiano (con la I minuscola).


La sfida tra Mourinho e Sarri: Lazio davanti, ma ora Lotito vende

A Roma la sfida tra Mau e Mou si è conclusa in modo clamoroso, se consideriamo investimenti estivi, fatturati, monte ingaggi e presenze allo stadio: la Lazio, conquistando un punto contro il Verona, è arrivata al quinto posto, davanti alla Roma da cui a lungo era stata preceduta. Sarri ha fatto un girone di ritorno da Champions, a conferma che per trasformare la squadra dal punto di vista tattico ha avuto bisogno di tempo e, soprattuto, di uscire dalle Coppe, ritenute un peso troppo ingombrante per una rosa che, come già accadeva ai tempi di Inzaghi, non era stata allestita per affrontare tre competizioni. Sarri firmerà nei prossimi giorni un contratto che lo legherà alla Lazio fino al 2025: dovrà imporre la sua legge e trasmettere le sue ambizioni al presidente Lotito, che ripartirà vendendo Milinkovic Savic e, forse, anche Luis Alberto. Considerando che Leiva tornerà in Brasile, non sarà facile allestire una squadra più competitiva di questa, ma a volte le idee contano più dei soldi e dei giocatori di primo piano. Si tratta di centrare gli acquisti: a Sarri servono giovani di qualità, capaci di soffrire e di adattarsi al suo calcio. Di contro, Mau dovrà affrontare l’Europa League non come un fastidio ma come una fantastica avventura, considerando che nell’ultima finale si sono affrontati l’Eintracht e i Rangers, non certo squadre di primo piano.


Immobile ancora re dei bomber: all'Italia di Mancini ne servono altri dieci

L’ultimo pensiero va a Immobile, autore di un’altra straordinaria cavalcata: con 27 gol ha vinto per la quarta volta il titolo dei cannonieri in serie A, impresa mai riuscita a un attaccante italiano. Una risposta immediata a chi lo ha messo sotto accusa per il mancato accesso dell’Italia ai Mondiali. Se gli azzurri sono rimasti a casa, la colpa non è stata certamente sua. Anzi, magari Mancini avesse avuto altri dieci come Ciro, ora non saremmo costretti a pensare come trascorrere il Natale senza Qatar.

Vai al forum