LaziAlmanacco di martedì 05 luglio 2022 LaziAlmanacco di martedì 05 luglio 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 05 luglio 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, tutto pronto per Auronzo: ecco i possibili convocati Lazio, tutto pronto per Auronzo: ecco i possibili convocati -> Ormai ci siamo, la stagione della Lazio inizia oggi con il ritiro di Auronzo di Cadore. Partenza (...) ---  
Lazio, lite in Piazza: Lotito e Tare discutono davanti a tutti  Lazio, lite in Piazza: Lotito e Tare discutono davanti a tutti -> Lite in Piazza del Popolo, occhi indiscreti, impossibilenascondere la scenagli animi accesi visti (...) ---  
Lazio, preso Gila. Casale al rilancio: la situazione aggiornata Lazio, preso Gila. Casale al rilancio: la situazione aggiornata -> di Fabrizio Patania Lotito lavora per consegnare due difensori a Sarri. Accordo con il Real Madrid (...) ---  
#Mizuno2022 | Zaccagni: "Carichi per la nuova stagione" #Mizuno2022 | Zaccagni: "Carichi per la nuova stagione" -> Nel corso della presentazione delle maglie ufficiali, l’attaccante biancoceleste Mattia Zaccagni (...) ---  
#Mizuno2022 | Felipe Anderson: "Le divise rappresentano molto per noi calciatori" #Mizuno2022 | Felipe Anderson: "Le divise rappresentano molto per noi calciatori" -> Nel corso della presentazione delle maglie ufficiali, l’attaccante biancoceleste Felipe Anderson è (...) ---  
#Mizuno2022 | Lotito: “Abbiamo stipulato un contratto lungo con uno dei marchi più prestigiosi al mo #Mizuno2022 | Lotito: “Abbiamo stipulato un contratto lungo con uno dei marchi più prestigiosi al mo -> Nel corso della presentazione delle maglie ufficiali, il presidente biancoceleste Claudio Lotito è (...) ---  
Lazio, la nuova maglia (senza Romagnoli)  Lazio, la nuova maglia (senza Romagnoli) -> di Elmar Bergonzini Dopo un rapporto di 10 anni con la Macron, i biancocelesti giocheranno la (...) ---  
Lazio, lo show delle nuove maglie: l’evento a Piazza del Popolo Lazio, lo show delle nuove maglie: l’evento a Piazza del Popolo -> Il club biancoceleste e Mizuno presentano le casacche 2022-2023. Immobile subito protagonista, (...) ---  
Lazio, Luiz Felipe al Betis Siviglia: è ufficiale Lazio, Luiz Felipe al Betis Siviglia: è ufficiale -> Il difensore ha lasciato i biancocelesti a parametro zero: ratificato l’accordo con il club (...) ---  
Nuovo colpo per il settore giovanile  Nuovo colpo per il settore giovanile -> Benvenuto a Fabio Polinari classe 2008 il nuovo centravanti che vestirà la maglia biancoceleste (...) ---  
Lazio, mancano i portieri e i difensori ma si respira ottimismo  Lazio, mancano i portieri e i difensori ma si respira ottimismo -> di Elmar Bergonzini Al momento il club ha ufficializzato gli acquisti di Marcos Antonio e (...) ---  
Lazio, altro ribaltone per la porta: scatto nella notte per Maximiano Lazio, altro ribaltone per la porta: scatto nella notte per Maximiano -> Ennesimo cambio di obiettivo per la Lazionella ricerca di un portiere. Dopo lo stop per (...) ---  
LaziAlmanacco di lunedì 04 luglio 2022 LaziAlmanacco di lunedì 04 luglio 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di lunedì 04 luglio 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, altro giorno di visite: in Paideia arrivano i big Lazio, altro giorno di visite: in Paideia arrivano i big -> Immobile, Pedro e Luis Alberto attesi con gli altri compagni per i test di idoneità: si avvicina (...)

Autore Topic: Dazn aumenta i prezzi, rivolta social. Insorgono i tifosi: esposto urgente all'Antitrust  (Letto 41 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 28428
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.iltempo.it



Non è più consentita la condivisione del profilo Dazn con amici e parenti non conviventi. La piattaforma streaming, che ha i diritti in esclusiva della serie A, ritocca le tariffe al rialzo e annuncia la rivoluzione cambiando l’impostazione sulla visione da più dispositivi. A partire dal 2 agosto chi sottoscriverà un abbonamento alla piattaforma dovrà pagare 29,99 euro al mese per un profilo standard (con la fruizione da un solo dispositivo) e 39,99 euro per un profilo ’plus’, ovvero quello che permette di fruire dell’abbonamento da due dispositivi contemporaneamente da luoghi differenti. Nell’offerta base infatti lo si potrà fare ma solo dalla stessa rete domestica, dunque dalla stessa linea wi-fi. Per mantenere la possibilità di visione contemporanea su più schermi (il limite di dispositivi registrati sale da 2 a 6) servirà dunque pagare il doppio. Gli abbonati possono recedere dal contratto, senza costi, entro 60 giorni. 

L’account di Dazn, come si evince dalla comunicazione che la piattaforma ha fatto oggi pervenire agli utenti, è personale e non può essere condivisa. Solo chi vive nella stessa abitazione può usare il tuo account Dazn, secondo le modalità prescritte. La decisione è volta ad arginare il fenomeno di un abbonamento cooperativo (la cosiddetta ’concurrency’) che aveva fatto alzare la voce ai vertici dell’azienda nel corso dell’ultima stagione. Al punto che a novembre 2021 era pronta ad 'oscurare' l’abbonamento condiviso. Dazn fu costretta però allora a fare marcia dopo la richiesta di chiarimenti da parte del ministro dello sviluppo economico Giancarlo Giorgetti e le doppie utenze vennero confermate per tutta la stagione in corso. Ora il cambio di rotta che seppur annunciato ha sollevato le proteste degli utenti e dei consumatori (molti abbonati avevano aderito a una promozione di lancio a 10 euro in meno) e dei consumatori. 

L’Unc ha deciso di presentare un esposto all’Antitrust, «in primo luogo perché nella comunicazione inviata agli utenti Dazn comunica le variazioni contrattuali, e gli aumenti già surreali, senza ricordare contestualmente all’abbonato il suo sacrosanto diritto di poter recedere, in violazione delle norme a tutela degli utenti», fa sapere Massimiliano Dona, presidente dell’ Unione Nazionale Consumatori. «È inaccettabile, poi, farsi gioco dei tifosi che seguono il calcio in televisione. Dazn è già stata graziata nella precedente stagione dal ritardo con il quale Agcom ha cambiato le regole sulla qualità delle trasmissioni, di fatto non pagandone il costo Ora attendiamo il pronunciamento urgente dell’Antitrust» conclude Dona. Il Codacons invita la Lega Serie A a valutare la possibilità di annullare il contratto con Dazn. Ma la Confindustria del pallone difende la scelta della piattaforma streaming: «L’offerta è in linea con altri grandi Ott in Europa, i due diversi piani di abbonamento presentati da Dazn consentono all’utente di scegliere la formula più adatta alle proprie esigenze», ha sottolineato l’ad, Luigi De Siervo. Nelle prime giornate di campionato gli utenti evidenziarono buchi di segnale e una serie di problemi tecnici con sollevarono profonde critiche diffuse. Ora le modalità di accesso e i relativi aumenti dei costi, rischiano di creare ulteriore attriti tra la piattaforma streaming e gli utenti dopo un anno di ’convivenza'. E la rivolta social non è tardata ad arrivare. È che chi ha già postato la foto della disdetta del suo contratto.

                     

Vai al forum