#SturmLazio | Conferenza stampa, Sarri: "quotDomani servirà umiltà, finora abbiamo fallito una sola par #SturmLazio | Conferenza stampa, Sarri: "quotDomani servirà umiltà, finora abbiamo fallito una sola par -> Alla vigilia di Sturm Graz-Lazio, il tecnico biancoceleste Maurizio Sarri ha parlato in conferenza (...) ---  
#SturmLazio | Conferenza stampa, Marusic: "Daremo tutto per vincere" #SturmLazio | Conferenza stampa, Marusic: "Daremo tutto per vincere" -> Alla vigilia di Sturm Graz-Lazio, il difensore biancoceleste Adam Marusic è intervenuto in (...) ---  
Lazio, Sarri: "Scudetto? Non andiamo dietro a queste cazzate" Lazio, Sarri: "Scudetto? Non andiamo dietro a queste cazzate" -> Il tecnico biancoceleste ha presentato la gara contro lo Sturm Graz di Europa League e parlato del (...) ---  
Lazio, Sarri insiste per Parisi: il piano di Lotito Lazio, Sarri insiste per Parisi: il piano di Lotito -> di Fabrizio Patania Mau ripensa al terzino sinistro dell’Empoli: Corsi chiede oltre 10 milioni e i (...) ---  
Sturm Graz-Lazio, quando lo stadio si chiamava Schwarzenegger   Sturm Graz-Lazio, quando lo stadio si chiamava Schwarzenegger -> di Elmar Bergonzini Nel 2002 i biancocelesti di Mancini giocarono nell'impianto intitolato al (...) ---  
#FiorentinaLazio | I precedenti con l'arbitro Maresca  #FiorentinaLazio | I precedenti con l'arbitro Maresca -> La designazione arbitrale per la 9ª giornata di Serie A TIM ha assegnato la gara Fiorentina-Lazio (...) ---  
Serie A TIM | Fiorentina-Lazio, la designazione arbitrale Serie A TIM | Fiorentina-Lazio, la designazione arbitrale -> La 9ª giornata di Serie A TIM Fiorentina-Lazio, in programma lunedì 10 ottobre 2022 alle ore 20:45 (...) ---  
Sturm Graz, l’ex Schopp: “Lazio crème de la crème. Milinkovic e Pedro…” Sturm Graz, l’ex Schopp: “Lazio crème de la crème. Milinkovic e Pedro…” -> Ancora un giorno d’attesa e poi Sturm Graz e Lazio scenderanno in campo per affrontarsi in quella (...) ---  
Lazio made in Italy:  Sarri e la svolta tricolore  Lazio made in Italy: Sarri e la svolta tricolore -> di Stefano Cieri Sei titolarisono italiani.E gli altri sono stranieri da tanto tempo nel nostro (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 05 ottobre 2022 LaziAlmanacco di mercoledì 05 ottobre 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 05 ottobre 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 04 ottobre 2022 LaziAlmanacco di martedì 04 ottobre 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 04 ottobre 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
SERIE A TIM - ROMA vs LAZIO DEL 6 NOVEMBRE 2022 – VENDITA DEI TAGLIANDI SERIE A TIM - ROMA vs LAZIO DEL 6 NOVEMBRE 2022 – VENDITA DEI TAGLIANDI -> La S.S. Lazio comunica le date e le modalità della vendita dei tagliandi del prossimo derby di (...) ---  
Lazio, per Milinkovic aria di un'annata da record Lazio, per Milinkovic aria di un'annata da record -> di Carlo Roscito Sergej sempre più protagonista: già 3 reti e 5 assist in 8 giornate: può vivere (...) ---  
Lazio, Massimo Maestrelli: “Sarri è l’uomo giusto per un sogno” Lazio, Massimo Maestrelli: “Sarri è l’uomo giusto per un sogno” -> Il figlio del grande Tommaso ha parlato della sua squadra del cuore e delle emozioni vissute (...) ---  
Gregucci: "La Lazio ha dominato, l'atmosfera dell'Olimpico è stata magica" Gregucci: "La Lazio ha dominato, l'atmosfera dell'Olimpico è stata magica" -> Per commentare la vittoria di ieri contro lo Spezia, l'ex calciatore biancoceleste Angelo (...)

Autore Topic: Immobile al comando: la Lazio di Lotito mai così italiana  (Letto 81 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 29149
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Immobile al comando: la Lazio di Lotito mai così italiana
« : Venerdì 15 Luglio 2022, 07:23:53 »
www.corrieredellosport.it



di Fabrizio Patania

Con Ciro, Lazzari, Cataldi e Zaccagni ora ci sono Casale Cancellieri e Romagnoli. Acerbi in uscita ma Provedel può arrivare. Sogno Emerson o Valeri terzino

ROMA - Ciro guida la Lazionale. Un segnale di svolta? Chissà. Sarebbe bello vederlo esplodere anche in azzurro. Il ct Mancini lo convocherà a settembre, lo ha appena ribadito e all’orizzonte non si vedono in Serie A altri centravanti italiani in grado di spodestarlo. Scamacca forse volerà all’estero, Belotti è ancora disoccupato. Un dato è certo. Lotito, nei suoi diciotto anni di gestione, non aveva mai costruito una Lazio così italiana. Festeggerà il compleanno della maturità (martedì 19 luglio) salendo durante il week-end nel ritiro dolomitico di Auronzo. Sarri gli chiedeva acquisti giovani, limitando le scommesse all’estero. Il presidente lo ha accontentato. Provate a contarli. Da Immobile a Cataldi, passando per Lazzari, Romagnoli, Casale, Zaccagni, Cancellieri e Acerbi.


Attesa per Provedel

Otto italiani in lista e anche con l’uscita dell’ex Sassuolo il contingente rimarrà inalterato. La Lazio prenderà un portiere italiano da affiancare al portoghese Maximiano. L’obiettivo era e resta Ivan Provedel, ma l’intesa economica con lo Spezia non è stata ancora raggiunta e il ds Pecini deve identificare un sostituto. Il tempo, consegnato Maximiano a Sarri, lavora a favore della Lazio. Lotito ha raggiunto un’intesa con Provedel, in scadenza 2023 e intenzionato (per ora) a non rinnovare con lo Spezia. La fase di stallo precederà, in un senso o nell’altro, la svolta.


I precedenti: tutti incoraggianti

Resta l’inversione di tendenza. Lotito, di solito, faticava a metterne quattro in lista. Sarà contento anche Gravina, suo carissimo nemico. Una garanzia di futuro, perché non si ricordano giocatori italiani sbagliati dalla Lazio dentro un mare di stranieri dal 2004 alla scorsa estate: da Rocchi a Biava e Candreva, passando per Siviglia, Floccari, Mauri, Brocchi e Parolo, non ci sono mai state operazioni sbagliate. Pochi, ma buonissimi in passato. Lo dimostra Acerbi, separato in casa per motivi ambientali. Troverà squadra e Lotito ha la legittima idea di recuperare qualche soldo dal suo cartellino. Sette-otto italiani nel gruppo permetteranno a Sarri di costruire un ciclo e una base su cui sviluppare il progetto. Più facile trasmettere principi di gioco, senso di appartenenza, mentalità.


Questioni di lista

La lista della Lazio sta prendendo forma. Quattordici posti su 17 nell’elenco degli over 22 sono assegnati (Maximiano, Patric, Radu, Marusic, Hysaj, Milinkovic, Luis Alberto, Basic, Felipe Anderson, Immobile, Lazzari, Zaccagni, Romagnoli, Casale). Altri due nomi in uscita (Acerbi, Akpa Akpro) potrebbe essere sostituiti e l’elenco aggiuntivo, possibile per la Serie A, con gli under 22 di cui faranno parte i nuovi acquisti Gila, Marcos Antonio e Cancellieri con Kamenovic e Romero. Raul Moro, richiesto dal Como, dovrebbe andare a giocare in prestito ma i suoi agenti cercano anche in Spagna.


Dal settore giovanile

Sarri forse avrà bisogno di qualche taglio doloroso nella lista per il girone di Europa League e ha poca scelta tra i giocatori formati nel settore giovanile, il cui unico rappresentante di livello oggi è Cataldi. In attesa di un altro portiere e di sistemazione, sta scalando posizioni Marco Alia, classe Duemila, rientrato dal prestito al Monterosi. Se cominciasse domani il campionato, potrebbe essere il vice naturale di Maximiano, scavalcando Adamonis e Furlanetto. Floriani Mussolini, richiesto dal Pescara, forse verrà trattenuto. Ruggeri, Bertini, Marinacci gli altri Primavera candidati a entrare nell’elenco dei giocatori formati dal club. Avrebbe un senso l’investimento su Emanuele Valeri, 23 anni, scuola Lazio, terzino sinistro della Cremonese. Sembra più vicino. Certo il sogno di Sarri, da quella parte, sarebbe Emerson. Oriundo e campione d’Europa.

Vai al forum