Provedel si presenta con l'aneddoto: "Mia madre era vicina di casa di Yashin" Provedel si presenta con l'aneddoto: "Mia madre era vicina di casa di Yashin" -> Il portiere in conferenza stampa: "Dimostrerò di essere un top". Tare: "Trattativa (...) ---  
Canigiani: "Soddisfatti della campagna abbonamenti, la vendita per domenica è partita bene" Canigiani: "Soddisfatti della campagna abbonamenti, la vendita per domenica è partita bene" -> Il responsabile del marketing biancoceleste Marco Canigiani è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Lazio, Provedel saluta lo Spezia: messaggio emozionante sui social Lazio, Provedel saluta lo Spezia: messaggio emozionante sui social -> Il portiere si è trasferito alla corte biancoceleste dopo due anni importanti in Liguria: parole (...) ---  
#LazioBologna | Due precedenti con l'arbitro Massimi  #LazioBologna | Due precedenti con l'arbitro Massimi -> La designazione arbitrale per la 1ª giornata di Serie A TIM ha assegnato la gara Lazio-Bologna al (...) ---  
Serie A TIM | Lazio-Bologna, la designazione arbitrale Serie A TIM | Lazio-Bologna, la designazione arbitrale -> La 1ª giornata di Serie A TIM Lazio-Bologna, in programma domenica 14 agosto 2022 alle ore 18:30 (...) ---  
Lazio-Milinkovic: ora il serbo potrebbe restare, ma il club punta al rinnovo del contratto   Lazio-Milinkovic: ora il serbo potrebbe restare, ma il club punta al rinnovo del contratto -> di Nicola Berardino Scemate le attenzioni del Manchester United, il centrocampista resta sempre (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 10 agosto 2022 LaziAlmanacco di mercoledì 10 agosto 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 10 agosto 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, Luis Alberto torna in gruppo ma resta il gelo Lazio, Luis Alberto torna in gruppo ma resta il gelo -> di Fabrizio Patania Il club ha gestito con diplomazia il caso, resta la tensione. Lotito e Sarri (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 09 agosto 2022 LaziAlmanacco di martedì 09 agosto 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 09 agosto 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, Provedel ha scelto il numero di maglia: è il suo anno Lazio, Provedel ha scelto il numero di maglia: è il suo anno -> Visite mediche e firma del contratto. Lunedì è stato il giorno di Provedel, ufficializzato come (...) ---  
Superati i 23mila abbonati, proroga campagna abbonamenti "Avanti insieme!" Superati i 23mila abbonati, proroga campagna abbonamenti "Avanti insieme!" -> Abbiamo superato quota 23.000 abbonati. In considerazione dell’impennata delle sottoscrizioni (...) ---  
Accordo Sky - Dazn, il Codacons protesta: "Un pasticcio assurdo" Accordo Sky - Dazn, il Codacons protesta: "Un pasticcio assurdo" -> Sky e Dazn hanno raggiunto un accordo, firmato solo qualche giorno fa, in base al quale l'app (...) ---  
Lazio, Sarri prepara il debutto con Pedro: il piano Lazio, Sarri prepara il debutto con Pedro: il piano -> di Marco Ercole La caviglia dello spagnolo sta bene, Patric in vantaggio su Gila, Casale unico out (...) ---  
Lazio, allarme rientrato per Pedro: lo spagnolo punta il Bologna Lazio, allarme rientrato per Pedro: lo spagnolo punta il Bologna -> Allarme rientrato per Pedro. La smorfia di dolore mostrata praticamente per tutto il primo tempo (...) ---  
Lazio, finalmente Provedel: visite mediche e firma sul contratto Lazio, finalmente Provedel: visite mediche e firma sul contratto -> Il portiere è arrivato in mattinato alla clinica Mater Dei: test di idoneità, poi il (...)

Autore Topic: Cina e Taiwan  (Letto 165 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline Fabio70rm

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 17587
  • Karma: +185/-13
  • Sesso: Maschio
  • Laziale di Quarta Generazione
    • Mostra profilo
Cina e Taiwan
« : Giovedì 4 Agosto 2022, 14:54:53 »
A mio parere questo scenario è ben più pericoloso delle "schermaglie" in Ucraina.

Argomento complesso comunque.

La Cina, o meglio il Partito che di fatto comanda in maniera assolutista in Cina, propugna una specie di ideologia nazionalista che potremmo chiamare come "spazio della madrepatria" che troppo sinistramente ricorda i disegni nazisti: dichiarare paesi confinanti o ex colonie che hanno vissuto per più di un secolo realtà politiche e sociali diverse come "facente parte della propria madrepatria", invaderli e/o occuparli, sfruttare la naturale prolificità dei contadini di etnia Huan per spostarli in massa nelle zone occupate, di fatto rendendo gli abitanti minoranza nel loro stesso paese.

Tibet, Xinjiang, annessi a forza e "cinesizzati" con i metodi descritti. Il Tibet è caso noto, mentre per lo Xinjiang, o meglio Uiguristan, vi rimando al seguente link:
https://it.wikipedia.org/wiki/Genocidio_culturale_degli_uiguri

Lo stesso trattamento riservato a stati esteri "cinesizzati" il Partito lo riserva a zone della Cina diventate in passato colonie europee e poi di recente restituite alla madrepatria; sto ovviamente parlando di Hong Kong e Macao dove, di fatto ignorando che queste due colonie, pur cinesi, hanno vissuto per più di un secolo sotto sistemi di governo molto diversi dal Partito. Mi pare che gli effetti, soprattutto ad Hong Kong, siano sotto gli occhi di tutti: imposizione del modello "Partito", persecuzioni e arresti di massa, invito alla popolazione dei limitrofi stati e città a trasferirsi ad Hong Kong.

Ora, dopo aver "sistemato" ex colonie e paesi limitrofi di cui si voleva il possesso, il prossimo obiettivo è Taiwan.

Sulla falsariga degli avvenimenti della guerra in Ucraina, le odierne manovre militari cinesi stanno provando a vedere "che effetto fa" se, sfruttando un cavillo come la visita di Pelosi,  si varca la frontiera e si prova a sfidare la sovranità taiwanese.

Che la Cina rivendichi il possesso dell'isola che è sono separata è un dato di fatto; che questi territori siano disposti a riunirsi all'ex madrepatria è tutto da verificare.

Tra l'altro, a differenza dei casi citati sopra, Taiwan è il polo elettronico ed industriale del mondo.

Multinazionali di elettronica, informatica e tecnologia sono nate qui, e qui hanno i loro stabilimenti.

Pensate a TSC, la più grande fabbrica indipendente al mondo di processori e circuiti integrati, che crea e produce le CPU per Intel e AMD, ma anche per produttori indipendenti come ARM, leader dei processori per smartphone e tablet.

Pensate ad ASUS, marchio ultranoto nel mondo delle schede madri e componentistica per PC.

Sarebbe un enorme danno se tutte queste competenze e capacità produttive fossero "acquisite" forzatamente dalla Cina. Che di fatto bloccherebbe e ingloberebbe il tutto, sicuramente facendolo suo e bloccandone l'uso per i produttori mondiali, o concedendolo in base ai suoi diktat...

Per questo e altri motivi Taiwan è un asset molto delicato e preoccupante per tutti, non solo per gli USA e/o l'Europa...

E la cosa che preoccupa maggiormente è che qui non si tratta con dei pazzi o irragionevoli come Putin, bensì contro una ideologia suprematista...
Polisportiva SS LAZIO, l'unica squadra a Roma che vince invece di chiacchierare!!

Offline Panzabianca

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 2099
  • Karma: +16/-0
  • Sesso: Maschio
  • ah, bè, c'è Dario! no, so Mario!
    • Mostra profilo
Re:Cina e Taiwan
« Risposta #1 : Giovedì 4 Agosto 2022, 16:07:20 »
la cosa è andata più o meno così:

tre suore pregano davanti al Cristo.

La prima: "Caro Gesù, ti si stacchi la mano dalla croce ora se io ti abbia mai tradito"
La seconda: "Caro Gesù, che ti si stacchi l'altra mano dalla croce se io abbia solo pensato di peccare contro di Te"
La terza: " Caro Gesù, che ti si staccassero entrambi i piedi dalla croce se solo io avessi nominato invano il tuo nome"

Gesù: "guarda mo se tre zoccole me fanno cadé... eh"


Ecco, io me sento come lui.
"Duemila anni fa, il più grande orgoglio era dire "civis romanus sum". Oggi, nel mondo libero, il più grande orgoglio è dire "Ich bin ein  Sarrianer"

Offline Orazio Scala

  • Biancoceleste DOP
  • *****
  • Post: 2208
  • Karma: +81/-5
    • Mostra profilo
Re:Cina e Taiwan
« Risposta #2 : Venerdì 5 Agosto 2022, 14:27:22 »
La favoletta degli americani bravi belli buoni e amanti di libertà e democrazia, da somministrare al cattivo di turno, impersonato di volta in volta da Corea, Vietnam, Iran, Iraq, Libia, talebani, comunisti italiani, URSS, Russia, Cina, Nicaragua, paesi balcanici, per citare i primi che mi vengono in mente, non starebbe in piedi manco nella capoccia dei Fratelli Grimm strafatti di acidi.

Che poi nessuno si fa o pone mai una domanda: a che minchia di titolo gli USA pretendono di gestire i cazzi di Ucraina, Taiwan, Afghanistan?

Fino a trent'anni fa ci si riparava dietro il "mandato ONU", almeno.

Ripeto: a che titolo gli USA ingeriscono nelle questioni tra Cina e Taiwan? O in quelle tra Russia e Ucraina?
Sotto il sole
Sotto il sole
Di Riscone
Di Riscone

Offline Fabio70rm

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 17587
  • Karma: +185/-13
  • Sesso: Maschio
  • Laziale di Quarta Generazione
    • Mostra profilo
Re:Cina e Taiwan
« Risposta #3 : Venerdì 5 Agosto 2022, 17:35:57 »
Però gli americani non li ho minimamente citati....

Mi riferivo alle politiche aggressive della Cina verso i suoi vicini, che tendono ad intimidire per inglobare e "cinesizzare" chi entra nelle loro mire...



Ripeto: a che titolo gli USA ingeriscono nelle questioni tra Cina e Taiwan? O in quelle tra Russia e Ucraina?

Gli USA non hanno nessun diritto.

Ma tra Cina e Taiwan, come tra Russia e Ucraina non ci sono "questioni".

C'è una guerra e una minaccia di una guerra.
Polisportiva SS LAZIO, l'unica squadra a Roma che vince invece di chiacchierare!!

Online MCM

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 18346
  • Karma: +203/-199
    • Mostra profilo
Re:Cina e Taiwan
« Risposta #4 : Venerdì 5 Agosto 2022, 18:53:04 »
Tutti gli stati sovrani del mondo, ad eccezione della Città del Vaticano e di una sparuta manciata di arcipelaghi del Pacifico, riconoscono la Repubblica Popolare Cinese come sola e unica Cina. Il governo della Repubblica di Cina (Taiwan) non è virtualmente riconosciuto da nessuno, in particolare non è riconosciuto da Stati Uniti e Unione Europea.
Per l'Occidente, de iure, Taiwan è una provincia della Repubblica Popolare Cinese con capitale Pechino.

 Pelosi è atterrata a Taiwan ospite di quello che anche per il suo paese è a tutti gli effetti un governo separatista non riconosciuto e che non fa parte delle Nazioni Unite. I cinesi, logicamente, si incazzano. Per fare un paragone, immaginate le reazioni occidentali e ucraine se il Ministro degli Esteri cinese atterrasse a Donetsk e parlasse di "vibrante governo popolare" come la Pelosi ha parlato di "vibrante democrazia" a proposito del governo di Taipei che nemmeno riconosce.

Cosa pensate che direbbero le cancellerie occidentali, i media, le grandi onlus? Eppure le posizioni di Kiev e quella di Pechino sono esattamente sovrapponibili. Questo per dirvi che la legalità internazionale non vale manco la carta su cui è vergata, essendo gli interessi geopolitici ed i rapporti di forza gli unici arbitri delle relazioni internazionali.
Può piacere o meno ma così stanno le cose, non esiste oggettivamente alcun diritto, né internazionale né tantomeno umano, solo la forza, che brutalmente decide che vince e chi perde chi sopravvive e chi soccombe. E ve lo dice uno che, a scanso di equivoci, la guerra ventura la vorrebbe vedere vinta da Taiwan.

Offline Fabio70rm

  • Power Biancoceleste
  • *
  • Post: 17587
  • Karma: +185/-13
  • Sesso: Maschio
  • Laziale di Quarta Generazione
    • Mostra profilo
Re:Cina e Taiwan
« Risposta #5 : Sabato 6 Agosto 2022, 16:24:55 »
Ma quale governo separatista?

Quello che risiede a Taiwan è la fazione perdente di una guerra civile.

Tant'è che per anni hanno sognato di riprendersi la Cina continentale...
Polisportiva SS LAZIO, l'unica squadra a Roma che vince invece di chiacchierare!!