Autore Topic: Il trio magico pensa in grande fa paura a tutti  (Letto 63 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 30107
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Il trio magico pensa in grande fa paura a tutti
« : Mercoled 12 Ottobre 2022, 14:11:38 »
www.corrieredellosport.it



di Daniele Rindone

Ciro-Sergej-Luis Alberto trascinatori spettacolari di una Lazio senza limiti

                   ROMA - Un sogno, averli. Un tormento, volerli. TuttItalia e gran parte dellEuropa invidiano alla Lazio il trio Ciro-Luis-Milinkovic, arrivato allapogeo del successo. Esaltano i laziali, seminano il terrore tra gli avversari. Beato Sarri che li ha, in pochi possono vantare un terzetto cos forte, cos splendidamente assortito, super accessoriato. Non ci meravigliano pi Ciro, Luis e Milinkovic. Sono diventati divinit calcistiche, da anni regalano colpi prodigiosi. Immobile, sua maest il bomber daltri tempi e di altre classifiche, entrato nella top ten dei centravanti all stars della Serie A. E da pluricapocannoniere di nuovo in cima alla classifica dei gol del campionato (con Arnautovic a 6 reti). Poi c Luis Alberto, con i suoi piedini magici. E con loro Milinkovic, un semidio che in ogni partita sfida le leggi tecniche, fisiche e meccaniche. Sarri riuscito a riallineare tutte le stelle della Lazio, ad assemblarle in base ad impegni, partite e avversari. Ciro-Luis-Sergej hanno visioni e piedi che sanno di gioco. Mau li allena entusiasticamente, se si diverte (come ha detto pi volte) perch tra tutte le armate che ha creato quella guidata alla Lazio una delle pi spettacolari.


Immobile

Dopo Firenze stato il giorno del tributo a re Ciro, celebrato da Beppe Signori e Alberto Gilardino, insieme a Del Piero occupavano la decima posizione della classifica dei bomber della A pi prolifici. Sono stati raggiunti. Beppe-gol ha scritto su Instagram un semplice ben arrivato ai 188 gol in Serie A . Grazie Beppe, un onore essere l con te , stato il saluto di Immobile. Gilardino ha copincollato sempre su Instagram il post di Signori, pubblicando la classifica dei superbomber: Grande Ciro, ben arrivato nella all time . E Ciro ha fatto il repost: Grazie Alberto, un onore. Immobile ha restituito la sovranit del gol italiano e romano alla Lazio: Maturando, con let che avanza, sto cercando di inserirmi in alcuni meccanismi in cui in passato ho fatto fatica. Quando entro in campo do il massimo e arrivano tanti gol. La Lazio una societ che ha sempre avuto grandissimi attaccanti, bello far parte della sua storia e sono contento che ogni allenatore mi abbia sempre fatto sentire come la parte principale del progetto. Quando ti senti bene sia con la squadra che con la citt riesci a dare di pi. Ho trovato sempre persone disponibili che mi hanno fatto sentire a casa , ha spiegato Ciro nella notte di Firenze.


Luis e Milinkovic

Per Immobile, in campo, tanto vale rilassarsi. Prima o poi Luis Alberto e Milinkovic inventeranno un pallone doro per lui. Sono sempre pi i suoi servitori dassist. Luis Alberto diventato il dodicesimo uomo pi decisivo del campionato, entra quando gli altri sono fiacchi e colpisce. Milinkovic colpisce e stupisce. Ormai gioca solo di tacco e suola, le partite sono piene di immagini ribollenti delle sue magie. La coordinazione di muscoli, idee e intuito che il cielo gli ha regalato evidenziano abilit da fenomeno. Sergej il re degli assist in campionato (7) ed anche il maratoneta pi continuo: ha percorso 11.801 chilometri di media nelle prime 9 giornate, nessuno come lui. Il Sergente, nel 2022, ha partecipato a 20 reti (9 gol, 12 assist). Meglio ha fatto solo De Bruyne (27). La differenza di valori tecnici del trio Ciro-Luis-Milinkovic netta. Napoli e Milan possono vantare pi abbondanza, ma tre tenori come quelli di Sarri possono stravolgere ogni pronostico.

Vai al forum