Lazio, avanti tutta sulla preparazione: riecco Marcos Antonio Lazio, avanti tutta sulla preparazione: riecco Marcos Antonio -> Si apre un’altra settimana di lavoro nel centro sportivo biancoceleste. Sarri avanti con le doppie (...) ---  
Lazio, a gennaio giochi in casa: il fattore Olimpico può fare la differenza  Lazio, a gennaio giochi in casa: il fattore Olimpico può fare la differenza -> La ripresa del campionato si avvicina lentamente e in casa Lazio è tempo di prepararsi al meglio (...) ---  
Milinkovic, vacanze da papà: finalmente conosce la sua Irina Milinkovic, vacanze da papà: finalmente conosce la sua Irina -> Il Sergente della Lazio è tornato dal Mondiale e ha abbracciato subito sua figlia: Sarri può (...) ---  
Sarri rilancia la Lazio: "Fiducia da Champions" Sarri rilancia la Lazio: "Fiducia da Champions" -> di Daniele Rindone Il tecnico alla squadra nei primi discorsi dopo la pausa: "Vi voglio (...) ---  
Lazio, Sarri ritroverà Vecino a metà dicembre Lazio, Sarri ritroverà Vecino a metà dicembre -> di Daniele Rindone L'eliminazione ai Mondiali di Uruguay e Serbia restituirà al tecnico (...) ---  
Lazio, porta blindada con Renzetti. Ricorda Meret, Sarri lo studia ed è già nel giro delle Nazionali Lazio, porta blindada con Renzetti. Ricorda Meret, Sarri lo studia ed è già nel giro delle Nazionali -> La Lazio si sta costruendo in casa il futuro della propria porta e se i dubbi su Maximiano (...) ---  
PRIMAVERA - Lazio, sei diventata bellissima! È poker alla Ternana PRIMAVERA - Lazio, sei diventata bellissima! È poker alla Ternana -> Altro giro, altra vittoria e finalmente la Lazio torna a volare. A sbloccare il risultato ci pensa (...) ---  
Lazio Women | Inaugurata presso il Distretto P.S. di Primavalle una Sala di Audizione protetta per s Lazio Women | Inaugurata presso il Distretto P.S. di Primavalle una Sala di Audizione protetta per s -> Questa mattina, presso il presso il 14° Distretto di Polizia di Primavalle, la Lazio Women, (...) ---  
Lazio Women, nel weekend l'iniziativa contro la violenza sulle donne Lazio Women, nel weekend l'iniziativa contro la violenza sulle donne -> La Lazio Women si schiera contro la violenza sulle donne. Come comunica il sito ufficiale del (...) ---  
Il ricordo di Tommaso Maestrelli Il ricordo di Tommaso Maestrelli -> La S.S. Lazio ricorda, a 46 anni dalla sua scomparsa, Tommaso Maestrelli, artefice del primo (...) ---  
Lazio in ritiro in Turchia: Sarri aspetta, ma ecco le possibili date Lazio in ritiro in Turchia: Sarri aspetta, ma ecco le possibili date -> La preparazione invernale potrebbe svolgersi lontano da Formello, i tempi però, sono stretti. Il (...) ---  
Laziomania: ma non dovevano comprare Milinkovic Savic? Laziomania: ma non dovevano comprare Milinkovic Savic? -> di Luca Capriotti In un giorno e una notte cambia tutto, nel calcio. Viene fatto passare come un (...) ---  
Lazio, Gila jolly per l’Europa: ora sogna l’esordio in Serie A Lazio, Gila jolly per l’Europa: ora sogna l’esordio in Serie A -> di Carlo Roscito Sarri l’ha fatto giocare da titolare solo in Coppa: il difensore vuole (...) ---  
Lazio in cerca di un terzino ma Sarri insiste per Ilic a centrocampo  Lazio in cerca di un terzino ma Sarri insiste per Ilic a centrocampo -> di Nicola Berardino l serbo del Verona è legato all'addio di Luis Alberto. In difesa occhi (...) ---  
Lazio, tra Sarri e Luis Alberto convivenza forzata Lazio, tra Sarri e Luis Alberto convivenza forzata -> di Daniele Rindone È il giorno della ripresa a Formello: si riparte con un caso aperto e di (...)

Autore Topic: Lazio, sergente e capitano: è Milinkovic-mania  (Letto 54 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 29519
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Lazio, sergente e capitano: è Milinkovic-mania
« : Giovedì 20 Ottobre 2022, 10:01:01 »
www.corrieredellosport.it



di Daniele Rindone

Sergej indosserà la fascia fino al rientro di Immobile: Sarri gli chiede di trascinare sempre più la Lazio

                   ROMA - Lui. Sergente e capitano, doppio “titolo” per Milinkovic. Il ko di Immobile costringe anche al cambio di fascia al braccio. Sergej è il vice capitano, gli toccherà il titolo di caposquadra finché non rientrerà Immobile. Muscoli e fiato, colpi di suola e d’alta scuola. Perso il fenomeno del gol, la Lazio si affida al gigante Sergej, che di Ciro è uno dei suggeritori principali. Sarri chiederà ai suoi assi di centrocampo un lavoro ancora più minuzioso e prezioso. Dovranno scortare il tridente leggero e proiettarsi al tiro quando sarà possibile. Nel contempo non dovranno creare vuoti in fase di non possesso, il segreto della nuova tenuta difensiva passa anche per i mediani. Milinkovic sente la responsabilità, le difficoltà del momento, sa che molti dei destini della Lazio dipenderanno da lui, ancora di più: «Immobile è il capitano, io sono il vice e sono contento di questo», disse ad inizio stagione. Il ruolo di vice capitano l’ha assunto con coscienziosità e trepidazione. Oggi Milinkovic è una stella multitasking. E’ primo in A per assist (7), è primo per chilometri percorsi (11.811 di media a partita), ha segnato 4 gol (3 in campionato e uno in Europa). Non è una stella che sta a guardare, che si limita al suo compitino. Ed è la stella ideale per affrontare le prossime 7 partite (5 di campionato, 2 d’Europa), indirizzeranno il cammino Champions della Lazio e il futuro in Coppa. Milinkovic è l’uomo ideale per tentare un nuovo blitz a Bergamo. Ha segnato 5 gol all’Atalanta, è l’incubo di Gasperini. Quattro colpi li ha rifilati in campionato, uno nella finale di Coppa Italia del 2019, sono quei prodigi che non si dimenticano. L’Atalanta è una delle squadre che ha bersagliato di più, 5 gol li ha segnati anche all’Inter, quando vede nerazzurro…


Il futuro

Di Milinkovic si continua a parlare con cadenza quasi quotidiana. Di mercato, del suo futuro, del contratto in scadenza nel 2024. Sergej non si fa sentire da tempo, a settembre parlò alla vigilia di Lazio-Feyenoord: «Non ho pensato al mio futuro, per un calciatore è difficile guardare così lontano. Penso giorno per giorno. Ho giocato solamente un anno la Champions League, ma quell’esperienza mi ha insegnato tanto. Tutti vogliamo ottenere la qualificazione alla Champions, penso si possa raggiungere l’obiettivo. Per il Mondiale voglio arrivare pronto a novembre con tante partite giocate. Desidero arrivare nel miglior modo possibile per rappresentare la mia Nazione», aggiunse. La corsa Champions è in pieno svolgimento, il Mondiale è alle porte e Sergej lo vivrà da protagonista con la Serbia. «Non è tempo di parlare di mercato e di cifre, dopo il Mondiale incontrerò Lotito e parlerò anche con gli altri...», è stato l’intervento del manager Kezman, è della scorsa settimana. Milinkovic vive la Lazio come se non dovesse lasciarla mai, è così che riesce a dare tutto se stesso. «Sarri mi ha aiutato molto sotto l’aspetto tattico, un profilo sul quale dovevo migliorare», spiegò a settembre. Mau lo elogia, ma lo invita a perfezionarsi. «Lui ha dati straordinari e altri meno, come i palloni persi. E’ un grande calciatore con margini di crescita», è stata l’ammonizione pre-Fiorentina. Sarri vuole contribuire alla consacrazione finale del Sergente, alla sua evoluzione. Ha 27 anni, 28 li compirà a febbrario. E’ in piena esplosione. Milinkovic non si tiene pronto solo per fare il vice-capitano, anche il vice-Ciro. La soluzione da prima punta è un’opzione in più.

Vai al forum