Lazio in ritiro in Turchia: Sarri aspetta, ma ecco le possibili date Lazio in ritiro in Turchia: Sarri aspetta, ma ecco le possibili date -> La preparazione invernale potrebbe svolgersi lontano da Formello, i tempi però, sono stretti. Il (...) ---  
Laziomania: ma non dovevano comprare Milinkovic Savic? Laziomania: ma non dovevano comprare Milinkovic Savic? -> di Luca Capriotti In un giorno e una notte cambia tutto, nel calcio. Viene fatto passare come un (...) ---  
Lazio, Gila jolly per l’Europa: ora sogna l’esordio in Serie A Lazio, Gila jolly per l’Europa: ora sogna l’esordio in Serie A -> di Carlo Roscito Sarri l’ha fatto giocare da titolare solo in Coppa: il difensore vuole (...) ---  
Lazio in cerca di un terzino ma Sarri insiste per Ilic a centrocampo  Lazio in cerca di un terzino ma Sarri insiste per Ilic a centrocampo -> di Nicola Berardino l serbo del Verona è legato all'addio di Luis Alberto. In difesa occhi (...) ---  
Lazio, tra Sarri e Luis Alberto convivenza forzata Lazio, tra Sarri e Luis Alberto convivenza forzata -> di Daniele Rindone È il giorno della ripresa a Formello: si riparte con un caso aperto e di (...) ---  
Serbia, S. Milinkovic preoccupa: la caviglia è messa male Serbia, S. Milinkovic preoccupa: la caviglia è messa male -> Il Sergente della Lazio è uscito malconcio dopo la partita con il Camerun: parte livida e (...) ---  
Lazio, scatta la ripresa: Sarri ha dato appuntamento alla squadra Lazio, scatta la ripresa: Sarri ha dato appuntamento alla squadra -> Tutti a Formello da mercoledì, ferie invernali finite per i giocatori non impegnati al Mondiale. (...) ---  
Ali da blindare, Lazio in azione per il rinnovo di Zaccagni Ali da blindare, Lazio in azione per il rinnovo di Zaccagni -> di Daniele Rindone Non solo Pedro, Felipe e Romero. I biancocelesti trattano anche con l’ex (...) ---  
Riecco il vero Romagnoli, a difesa della Lazio formato Champions Riecco il vero Romagnoli, a difesa della Lazio formato Champions -> Ha completato i mesi di rodaggio ed è stato decisivo per ricostruire il reparto arretrato: con lui (...) ---  
Signori: "L'affetto dei tifosi della Lazio vale più di ogni scudetto" Signori: "L'affetto dei tifosi della Lazio vale più di ogni scudetto" -> L'ex attaccante biancoceleste Giuseppe Signori è intervenuto ai microfoni di Lazio Style (...) ---  
Milinkovic, spettacolo al Mondiale: la Serie A elogia il suo “Re” - FOTO Milinkovic, spettacolo al Mondiale: la Serie A elogia il suo “Re” - FOTO -> Un gol da campione quello che ha realizzato Milinkovic oggi nella sfida contro il Camerun. Peccato (...) ---  
Serbia, S. Milinkovic si rammarica: “Un errore ci è costato caro” Serbia, S. Milinkovic si rammarica: “Un errore ci è costato caro” -> Il Sergente della Lazio in gol contro il Camerun dispiaciuto per il 3-3 finale. Ma i numeri lo (...) ---  
#SingaSong | Cragnotti: "quotLa Lazio sta facendo grandi cose, ricordo l'abbraccio con suor Paola il gi #SingaSong | Cragnotti: "quotLa Lazio sta facendo grandi cose, ricordo l'abbraccio con suor Paola il gi -> In occasione della prima edizione di Sing a Song, organizzato dall’ associazione So.Spe di suor (...) ---  
#SingaSong | Suor Paola: "Una serata particolare a sostegno della So.Spe" #SingaSong | Suor Paola: "Una serata particolare a sostegno della So.Spe" -> In occasione della prima edizione di Sing a Song, organizzato dall’ associazione So.Spe, Suor (...) ---  
Lazio, Milinkovic e il gol mondiale: è il settimo biancoceleste della storia Lazio, Milinkovic e il gol mondiale: è il settimo biancoceleste della storia -> Il Sergente segna al Camerun e da Roma in tanti esultano. La sua rete si aggiunge ad altre di (...)

Autore Topic: Juve-Lazio, cioè Juve-Sarri: c'eravamo tanto (mal) sopportati  (Letto 65 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 29509
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Juve-Lazio, cioè Juve-Sarri: c'eravamo tanto (mal) sopportati
« : Venerdì 11 Novembre 2022, 14:00:23 »
www.corrieredellosport.it



di Xavier Jacobelli

La supersfida dello Stadium, ultima partita di A nel 2022, ripropone il confronto fra i bianconeri e l'allenatore che diede loro l'ultimo scudetto, ma definì la squadra 'inallenabile' e venne esonerato dopo una sola stagione dal club, che gli impedì di portare a termine il suo progetto tecnico. E quando segnalò Kvaratskhelia (all'epoca, Kvicha giocava nel Sapekhbirto K'iubi Rustavi) non glielo presero

                   Juve-Lazio, cioè Juve-Sarri. Domenica sera allo Stadium si giocherà l'ultima partita di Serie A nel 2022 e, di certo, sarà la più intrigante. Non soltanto alla luce della nuova situazione di classifica scaturita dalla quattordicesima giornata (Lazo seconda con 30 punti, a -8 dal Napoli, come il Milan; Juve quarta con 28 punti, a -10 dal Napoli). Il calendario ripropone il confronto fra i bianconeri e l'uomo che diede loro l'ultimo scudetto con due turni d'anticipo (2020), ma venne inopinatamente esonerato dalla società, impedendogli di portare a termine il suo progetto tecnico.

Un vero peccato: il Napoli quando c'era lui e la Lazio oggi dimostrano quanto Sarri semini nella prima stagione e raccolga nella seconda (in Campania anche nella terza). Molte cose sono state dette e scritte sul tumultuoso rapporto fra la Juve e il toscano ingaggiato perché finalmente le desse un bel gioco coniugandolo ai risultati. Ieri sera, nell'etere di Sportitalia, ho incrociato Loris Beoni, già allenatore della Primavera del Napoli ai tempi di Sarri, già membro dello staff di Sarri ai tempi della Juve. Beoni ha escluso che, contrariamente alle malignità propalate all'epoca, i bianconeri non avessero lavorato con estrema professionalità e si è detto convinto che, se Sarri fosse rimasto, il suo disegno tecnico avrebbe avuto successo.

Né la Juve né Sarri medesimo avranno mai la controprova. Rimangono i fatti: lo scudetto; l'eliminazione negli ottavi di Champions per mano del Lione che fece scattare l'esonero; la definizione di "inallenabile", riferita alla Juve e attribuita al suo ex allenatore; il rammarico dei tifosi juventini (e l'imperitura soddisfazione dei napoletani) per l'allora diciottenne attaccante georgiano, segnalato da Sarri al club quando ancora giocava nel Sapekhbirto K'iubi Rustavi, semplicemente Rustavi. Nome e cognome: Kvara Kvaratskhelia. La segnalazione non ebbe successo, ha raccontato Il Messaggero il 14 ottobre scorso. Com'è come non è, ogni volta che Juve e Sarri incrociano le loro strade, il campionato conferma: la loro è una partita che non finisce mai.

Vai al forum