Lazio in ritiro in Turchia: Sarri aspetta, ma ecco le possibili date Lazio in ritiro in Turchia: Sarri aspetta, ma ecco le possibili date -> La preparazione invernale potrebbe svolgersi lontano da Formello, i tempi però, sono stretti. Il (...) ---  
Laziomania: ma non dovevano comprare Milinkovic Savic? Laziomania: ma non dovevano comprare Milinkovic Savic? -> di Luca Capriotti In un giorno e una notte cambia tutto, nel calcio. Viene fatto passare come un (...) ---  
Lazio, Gila jolly per l’Europa: ora sogna l’esordio in Serie A Lazio, Gila jolly per l’Europa: ora sogna l’esordio in Serie A -> di Carlo Roscito Sarri l’ha fatto giocare da titolare solo in Coppa: il difensore vuole (...) ---  
Lazio in cerca di un terzino ma Sarri insiste per Ilic a centrocampo  Lazio in cerca di un terzino ma Sarri insiste per Ilic a centrocampo -> di Nicola Berardino l serbo del Verona è legato all'addio di Luis Alberto. In difesa occhi (...) ---  
Lazio, tra Sarri e Luis Alberto convivenza forzata Lazio, tra Sarri e Luis Alberto convivenza forzata -> di Daniele Rindone È il giorno della ripresa a Formello: si riparte con un caso aperto e di (...) ---  
Serbia, S. Milinkovic preoccupa: la caviglia è messa male Serbia, S. Milinkovic preoccupa: la caviglia è messa male -> Il Sergente della Lazio è uscito malconcio dopo la partita con il Camerun: parte livida e (...) ---  
Lazio, scatta la ripresa: Sarri ha dato appuntamento alla squadra Lazio, scatta la ripresa: Sarri ha dato appuntamento alla squadra -> Tutti a Formello da mercoledì, ferie invernali finite per i giocatori non impegnati al Mondiale. (...) ---  
Ali da blindare, Lazio in azione per il rinnovo di Zaccagni Ali da blindare, Lazio in azione per il rinnovo di Zaccagni -> di Daniele Rindone Non solo Pedro, Felipe e Romero. I biancocelesti trattano anche con l’ex (...) ---  
Riecco il vero Romagnoli, a difesa della Lazio formato Champions Riecco il vero Romagnoli, a difesa della Lazio formato Champions -> Ha completato i mesi di rodaggio ed è stato decisivo per ricostruire il reparto arretrato: con lui (...) ---  
Signori: "L'affetto dei tifosi della Lazio vale più di ogni scudetto" Signori: "L'affetto dei tifosi della Lazio vale più di ogni scudetto" -> L'ex attaccante biancoceleste Giuseppe Signori è intervenuto ai microfoni di Lazio Style (...) ---  
Milinkovic, spettacolo al Mondiale: la Serie A elogia il suo “Re” - FOTO Milinkovic, spettacolo al Mondiale: la Serie A elogia il suo “Re” - FOTO -> Un gol da campione quello che ha realizzato Milinkovic oggi nella sfida contro il Camerun. Peccato (...) ---  
Serbia, S. Milinkovic si rammarica: “Un errore ci è costato caro” Serbia, S. Milinkovic si rammarica: “Un errore ci è costato caro” -> Il Sergente della Lazio in gol contro il Camerun dispiaciuto per il 3-3 finale. Ma i numeri lo (...) ---  
#SingaSong | Cragnotti: "quotLa Lazio sta facendo grandi cose, ricordo l'abbraccio con suor Paola il gi #SingaSong | Cragnotti: "quotLa Lazio sta facendo grandi cose, ricordo l'abbraccio con suor Paola il gi -> In occasione della prima edizione di Sing a Song, organizzato dall’ associazione So.Spe di suor (...) ---  
#SingaSong | Suor Paola: "Una serata particolare a sostegno della So.Spe" #SingaSong | Suor Paola: "Una serata particolare a sostegno della So.Spe" -> In occasione della prima edizione di Sing a Song, organizzato dall’ associazione So.Spe, Suor (...) ---  
Lazio, Milinkovic e il gol mondiale: è il settimo biancoceleste della storia Lazio, Milinkovic e il gol mondiale: è il settimo biancoceleste della storia -> Il Sergente segna al Camerun e da Roma in tanti esultano. La sua rete si aggiunge ad altre di (...)

Autore Topic: Tra la Lazio e Milinkovic il futuro resta un rebus  (Letto 60 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 29509
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Tra la Lazio e Milinkovic il futuro resta un rebus
« : Sabato 12 Novembre 2022, 10:03:59 »
www.corrieredellosport.it



di Daniele Rindone

Lotito e Tare ieri hanno incontrato il manager Kezman: confronto interlocutorio, si riaggiorneranno

                   Le nuvole che da tempo si sono addensate sul futuro di Milinkovic non si sono diradate dopo il summit di ieri a Formello tra Lotito, Tare e il manager Kezman. Ma le nuvole non si sono neppure infittite. Il vertice è finito senza un punto d’incontro. Non è stato risolutivo, non poteva esserlo. E’ stato interlocutorio. Kezman, con l’intercessione di Tare, s’è convinto a incontrare Lotito prima del Mondiale e dopo lo sbarco a Roma datato mercoledì era presumibile che facesse più di un salto a Formello. Il summit si è svolto in un clima disteso, di cortesia. Lotito ha anticipato la volontà di presentare un’offerta di rinnovo con clausola rescissoria. Kezman, come chiarito più volte da agosto, ha puntualizzato che la valutazione presidenziale di 100-120 milioni è esagerata per un giocatore di 27 anni e mezzo in scadenza di contratto nel 2024.


Gli scenari

Lotito e l’agente si riaggiorneranno nelle prossime settimane, durante o dopo il Mondiale. La vetrina qatariota può cambiare le sorti del mercato di gennaio per il giocatore. Milinkovic ama la Lazio, è riconoscente, s’immagina un giorno in un top club di livello internazionale, se mai ci sarà una separazione non vuole che sia litigiosa o traumatica. Questa volontà cozza però con gli scenari legati all’eventuale rinnovo. Muovendosi a zero sceglierebbe autonomamente la destinazione e guadagnerebbe cifre stellari, restando sotto contratto no. Le strade sono due. Una è di Lotito: attendere il mercato di gennaio o giugno e valutare eventuali offerte per evitare di perdere il giocatore a zero. Ma dove troverebbe la forza di rinunciare a Milinkovic a gennaio, con una Lazio in vetta? Chi lo direbbe a Sarri e ai tifosi? Una strada è di Milinkovic: in mancanza di offerte di mercato (a gennaio o giugno) dovrà valutare la proposta di rinnovo della Lazio accettando un guadagno inferiore, da 4-5 milioni a stagione, più o meno è quanto prende Immobile tra cifra fissa e bonus. Davvero lo farebbe con l’opportunità di firmare in autonomia da gennaio 2023? A parole tutti vogliono cercare una soluzione condivisa, che non lasci nessuno scontento. La realtà dice che è una vicenda intricata, il rischio è che si arrivi all’esaurimento del rapporto per mancanza di accordi di mercato o di contratto. 


La Juve

Kezman resterà a Roma ancora qualche ora, domani sarà a Torino, assisterà a Juve-Lazio. In questi giorni ha avuto modo di parlare molto con Sergej, di confrontarsi sul futuro. Milinkovic ha garantito il massimo rendimento nelle prime 13 giornate, ha dovuto rinunciare al derby, era in flessione domenica contro il Monza. Il Mondiale si avvicina ed è impossibile non pensarci. Prima di raggiungere il ritiro della Serbia ha una missione: deve sfidare la Juve e provare a limitare la sua risalita. Quella Juve che sotto sotto non ha mai perso la speranza di averlo. Quella Juve che nonostante il deficit finanziario potrebbe tentare un assalto disperato a gennaio. Quella Juve a cui Milinkovic non ha mai riservato trattamenti speciali, le ha segnato due volte in campionato, l’ultima il 16 maggio. Fu il 2-2 che chiuse il campionato e aprì il mercato.

Vai al forum