Lazio Women, nel weekend l'iniziativa contro la violenza sulle donne Lazio Women, nel weekend l'iniziativa contro la violenza sulle donne -> La Lazio Women si schiera contro la violenza sulle donne. Come comunica il sito ufficiale del (...) ---  
Il ricordo di Tommaso Maestrelli Il ricordo di Tommaso Maestrelli -> La S.S. Lazio ricorda, a 46 anni dalla sua scomparsa, Tommaso Maestrelli, artefice del primo (...) ---  
Lazio in ritiro in Turchia: Sarri aspetta, ma ecco le possibili date Lazio in ritiro in Turchia: Sarri aspetta, ma ecco le possibili date -> La preparazione invernale potrebbe svolgersi lontano da Formello, i tempi però, sono stretti. Il (...) ---  
Laziomania: ma non dovevano comprare Milinkovic Savic? Laziomania: ma non dovevano comprare Milinkovic Savic? -> di Luca Capriotti In un giorno e una notte cambia tutto, nel calcio. Viene fatto passare come un (...) ---  
Lazio, Gila jolly per l’Europa: ora sogna l’esordio in Serie A Lazio, Gila jolly per l’Europa: ora sogna l’esordio in Serie A -> di Carlo Roscito Sarri l’ha fatto giocare da titolare solo in Coppa: il difensore vuole (...) ---  
Lazio in cerca di un terzino ma Sarri insiste per Ilic a centrocampo  Lazio in cerca di un terzino ma Sarri insiste per Ilic a centrocampo -> di Nicola Berardino l serbo del Verona è legato all'addio di Luis Alberto. In difesa occhi (...) ---  
Lazio, tra Sarri e Luis Alberto convivenza forzata Lazio, tra Sarri e Luis Alberto convivenza forzata -> di Daniele Rindone È il giorno della ripresa a Formello: si riparte con un caso aperto e di (...) ---  
Serbia, S. Milinkovic preoccupa: la caviglia è messa male Serbia, S. Milinkovic preoccupa: la caviglia è messa male -> Il Sergente della Lazio è uscito malconcio dopo la partita con il Camerun: parte livida e (...) ---  
Lazio, scatta la ripresa: Sarri ha dato appuntamento alla squadra Lazio, scatta la ripresa: Sarri ha dato appuntamento alla squadra -> Tutti a Formello da mercoledì, ferie invernali finite per i giocatori non impegnati al Mondiale. (...) ---  
Ali da blindare, Lazio in azione per il rinnovo di Zaccagni Ali da blindare, Lazio in azione per il rinnovo di Zaccagni -> di Daniele Rindone Non solo Pedro, Felipe e Romero. I biancocelesti trattano anche con l’ex (...) ---  
Riecco il vero Romagnoli, a difesa della Lazio formato Champions Riecco il vero Romagnoli, a difesa della Lazio formato Champions -> Ha completato i mesi di rodaggio ed è stato decisivo per ricostruire il reparto arretrato: con lui (...) ---  
Signori: "L'affetto dei tifosi della Lazio vale più di ogni scudetto" Signori: "L'affetto dei tifosi della Lazio vale più di ogni scudetto" -> L'ex attaccante biancoceleste Giuseppe Signori è intervenuto ai microfoni di Lazio Style (...) ---  
Milinkovic, spettacolo al Mondiale: la Serie A elogia il suo “Re” - FOTO Milinkovic, spettacolo al Mondiale: la Serie A elogia il suo “Re” - FOTO -> Un gol da campione quello che ha realizzato Milinkovic oggi nella sfida contro il Camerun. Peccato (...) ---  
Serbia, S. Milinkovic si rammarica: “Un errore ci è costato caro” Serbia, S. Milinkovic si rammarica: “Un errore ci è costato caro” -> Il Sergente della Lazio in gol contro il Camerun dispiaciuto per il 3-3 finale. Ma i numeri lo (...) ---  
#SingaSong | Cragnotti: "quotLa Lazio sta facendo grandi cose, ricordo l'abbraccio con suor Paola il gi #SingaSong | Cragnotti: "quotLa Lazio sta facendo grandi cose, ricordo l'abbraccio con suor Paola il gi -> In occasione della prima edizione di Sing a Song, organizzato dall’ associazione So.Spe di suor (...)

Autore Topic: Attenti ad Allegri e aiutate Sarri  (Letto 64 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 29511
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Attenti ad Allegri e aiutate Sarri
« : Lunedì 14 Novembre 2022, 08:06:44 »
www.corrieredellosport.it


di Alberto Dalla Palma

La sesta vittoria consecutiva proietta al terzo posto la Juve, che nelle ultime sei giornate è stata l’unica a reggere il ritmo ossessivo e insostenibile del Napoli. Il 3-0 contro la Lazio è sembrato talmente semplice da farci pensare che dopo il Mondiale, con i rientri a tempo pieno di Vlahovic, Chiesa, Pogba e Di Maria, uno come Allegri (che più lo mandi giù e più si tira su) possa giocarsi ancora le sue carte in zona scudetto: è vero, i giovani Fagioli, Gatti e Miretti sono stati decisivi nella fase più delicata della stagione - come lo stesso Kean, mattatore anche contro i biancocelesti con una doppietta - ma l’esperienza dei giocatori “pronti subito” che Max aveva preteso potrebbe diventare fondamentale nel campionato di clausura, che il Napoli inizierà con otto punti di vantaggio sul Milan. È chiaro che la Lazio senza Lazzari, Immobile e Zaccagni non può essere competitiva di fronte alla Juve: vincendo il derby e battendo a fatica il Monza, Sarri aveva fatto quasi l’impossibile salendo davvero più in alto di quello che tutti avrebbero mai pensato. Purtroppo quando Mau deve attingere troppo dalla panchina, il livello del valore collettivo diminuisce in modo sensibile: può sostenere un cambio, forse due ma quando arriva anche a tre non bastano più il gioco e il possesso palla, mantenuto a lungo anche nel primo tempo di Torino. Eppure all’intervallo in vantaggio ci è arrivata la Juve, favorita da un clamoroso errore di Milinkovic (che dopo la squalifica pre-derby è completamente uscito di scena) e da un’altra incertezza di Provedel, sorpreso abbondantemente fuori area dallo splendido pallonetto di Kean.
E quando la Lazio ha cercato di riorganizzarsi per risalire la corrente, è arrivato anche l’errore di Cataldi, più o meno simile a quello di Sergej: perso il possesso palla, i biancocelesti si sono fatti infilare di nuovo dal tandem Kostic (immarcabile per Hysaj) e Kean, prontissimo a raccogliere la deviazione del portiere biancoceleste. La Juve ha impressionato per la facilità con cui ha gestito la partita, lasciando il comando a Sarri ma ripartendo ogni volta che si sono riaperti gli spazi. Mau non è mai riuscito a trovare una contromisura per arginare Kostic, che spesso ha avuto trenta-quaranta metri di spazio per attaccare in libertà: il piccolo e giovane Romero e l’indisponente Milinkovic dell’Allianz non hanno mai dato una mano a Hysaj e così la Lazio ha pagato il conto degli sforzi sostenuti contro la Roma e il Monza. Il distacco bianconero è ancora molto elevato ma intanto Allegri è rientrato alla grande in zona Champions: indispensabile per il club l’arrivo tra le prime quattro, ma anche l’ipotesi di giocare per vincere l’Europa League - a pieno organico - non è male. Max, di sicuro, si è garantito un Natale sereno dopo aver addirittura rischiato il posto e dopo essere stato sottoposto a un linciaggio social che oggi fa persino sorridere. La Lazio non esce ridimensionata da questo 0-3 di Torino, ma il segnale arrivato dall’Allianz può aiutare Sarri a spingere per non ripetere gli errori commessi sul mercato in estate dalla società.
È impossibile pensare che il tecnico possa affrontare altri sei mesi, in campionato e nelle due coppe, senza un vice Immobile, cioè un attaccante di ruolo. Studiando gli organici delle squadre italiane fino alla serie C, non abbiamo trovato un altro allenatore senza una riserva dell’attaccante titolare e un terzino mancino di ruolo. Il presidente Lotito non perda tempo a gennaio e procuri subito questi due giocatori a Sarri, dimenticando la favola che ogni sconfitta della Lazio porta il nome di Luis Alberto, ormai considerato un peso e non un valore aggiunto. Risparmiare oggi significa - come già accaduto in passato - perdere tanti soldi domani, quelli che possono arrivare dalla qualificazione Champions con un organico completo.

Vai al forum