Autore Topic: Lazio, Luis Alberto fermo: ma Sarri lo aspetta per Lecce  (Letto 85 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 29795
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Lazio, Luis Alberto fermo: ma Sarri lo aspetta per Lecce
« : Mercoledì 28 Dicembre 2022, 09:06:13 »
www.corrieredellosport.it



di Marco Ercole

Lo spagnolo a riposo a causa di un fastidio ad un ginocchio conta di rientrare in tempi brevi. Cancellieri senza forzare. Zaccagni e Hysaj in ripresa. È rientrato Casale 

                   ROMA - È tornata al lavoro ieri pomeriggio come da programma la Lazio di Sarri. Tutti presenti, con un'unica eccezione. Sul campo infatti non si è visto Luis Alberto, un'assenza che inevitabilmente ha portato in automatico ad accendere il segnale d'allarme. Lo spagnolo è al centro di voci di mercato e risale ormai alla scorsa estate la sua richiesta - attraverso i suoi agenti - di tornare a giocare in patria. Una volontà probabilmente alimentata negli ultimi mesi dopo l'utilizzo più da alternativa che da titolare che gli è stato riservato da Sarri (con ottimi risultati, visto che le tre reti segnate dal Mago sono arrivate tutte da subentrato). A tutto questo sono seguite anche numerose indiscrezioni (al momento non supportate da offerte concrete) che vorrebbero almeno 4 squadre della Liga interessate a lui in vista del mercato di gennaio. In questo caso, però, mal di pancia, proiezioni future e mugugni vari non c'entrano niente. Alla base del suo forfait ci sarebbe un problemino al ginocchio che si porta dietro da giorni. 


Ripresa

Niente di così preoccupante o che possa mettere a rischio il suo riento in gruppo a breve, ma comunque un motivo che avrebbe portato a non correre rischi inutili. Una situazione che sarà in ogni caso approfondita e valutata bene nei prossimi giorni. Per il resto (a parte Kamenovic, ceduto allo Sparta Praga), l'allenatore della Lazio ha potuto lavorare con l'intero organico a sua disposizione. Tutti hanno partecipato alla fase di attivazione muscolare, al lavoro atletico e successivamente alle prove tattiche e alla partitella a campo ridotto. Solo Cancellieri non ha partecipato a quest'ultima, ma la lieve contusione rimediata prima di questi giorni di pausa è stata quasi completamente smaltita. Nessun problema invece per gli altri acciaccati delle scorse settimane, tutti usciti dall'infermeria. Zaccagni ha confermato le buone sensazioni arrivate già prima della sosta, quando era rientrato nell'ultimo allenamento dopo essere stato frenato per quattro giorni da una sindrome influenzale che gli aveva fatto perdere sia la cena di squadra, sia l’ultima amichevole giocata in Spagna con l’Almeria al Power Horse Stadium. Un match al quale non aveva partecipato nemmeno Elseid Hysaj, che aveva sofferto per una contrattura al polpaccio sinistro nel mini-ritiro, saltando pure la seconda sfida del soggiorno in Turchia, quella contro l’Hatayspor.  


Lavoro

Come da programma è tornato a lavorare pure Casale, rientrato a Formello dopo aver risposto alla chiamata del ct Roberto Mancini per lo stage della Nazionale. E ovviamente c'erano pure Milinkovic e Immobile, che stanno continuando a mettere benzina nelle gambe per farsi trovare al 100% tra una settimana, quando la Lazio tornerà a giocare in Serie A con la trasferta a Lecce. Dopo aver avuto oltre un mese a disposizione per lavorare sulla condizione fisica, adesso per Sarri e la sua squadra è arrivato il momento di riprendere la normale routine. Il count-down per la prossima gara è cominciato, tra sette giorni al Via del Mare sarà di nuovo campionato. Riparte la stagione e la Lazio vuole viverla da protagonista, ripartendo da dove aveva lasciato, ma con un'energia diversa. E con l'intera rosa a disposizione dell'allenatore, in attesa del rientro di Luis Alberto. 
                

Vai al forum