Autore Topic: Immobile riparte 83 giorni dopo l’ultimo gol  (Letto 28 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 29773
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Immobile riparte 83 giorni dopo l’ultimo gol
« : Mercoledì 4 Gennaio 2023, 07:46:17 »
www.corrieredellosport.it



di Fabrizio Patania

A segno con lo Sturm il 13 ottobre e dopo 3 giorni lo stiramento che lo ha costretto a un lungo stop

                   Ottantatre giorni dopo l’ultimo gol, giovedì 13 ottobre allo stadio Olimpico con lo Sturm Graz (2-2 in Europa League), riparte la corsa di Ciro, il capitano della Lazio e ancora l’unico possibile centravanti dell’Italia di Mancini, 188 reti in Serie A come Signori, Gilardino e Del Piero. Nono “all time” a girone unico. No, nessuno può farne a meno. Sarri lo sapeva e ne ha avuto conferma. Senza Immobile ha perso con Salernitana, Feyenoord e Juventus, segnando appena 7 gol in 7 partite. La Lazio è scivolata in Conference, ha vinto tre volte in campionato: fuori con l’Atalanta (0-2) e nel derby con la Roma (0-1) grazie alle invenzioni di Felipe, falso nueve, soffrendo e ansimando con il Monza, sino al guizzo decisivo del giovanissimo Romero. 


Lavoro

Proprio il 10 novembre all’Olimpico, gli ultimi 8 minuti in campo di Ciro. Pensava di scaldarsi per la Juve, si sarebbe fermato di nuovo a Formello due giorni dopo. L’infortunio muscolare risale al 16 ottobre, contro l’Udinese all’Olimpico, quando alzò bandiera bianca intorno alla mezz’ora. Anche quella domenica, la Lazio non riuscì a centrare la porta: finì 0-0, a dimostrazione che senza centravanti non si può giocare e che Immobile andrebbe gestito in modo diverso, calcolandone il recupero e il minutaggio. A febbraio compirà 33 anni. I guai fisici si erano manifestati a fine settembre, prima sosta di campionato e durante il ritiro azzurro di Coverciano, dopo un ciclo di partite senza respiro concluso a Cremona. Nessuno, come Immobile, ha approfittato della sosta per rimettersi in sosta, curarsi e lavorare sodo. Ora sta bene, gli può mancare soltanto il ritmo della partita. Sarri lo ha definito in grande condizione, non al top. Tre mesi di stop sono un’eternità. Vedremo in che misura Ciro accelererà il rodaggio agonistico.


Vena

Riparte da Lecce, l’unico campo di Serie A dove non ha mai segnato. Allo stadio di via del Mare, però, realizzò il suo primo gol da professionista con la maglia del Siena, allenato da Conte. Era il 27 ottobre 2010. Sono passati dodici anni in cui ha realizzato (con i club) altre 266 reti, di cui 189 con la Lazio. Tra tante incognite, c’è almeno una certezza. Il ritorno di Immobile garantirà una spinta e una pericolosità negli ultimi trenta metri che la Lazio non ha più avuto da metà ottobre a metà novembre. Ciro riparte anche all’inseguimento del quinto titolo di capocannoniere della Serie A, impresa riuscita in passato soltanto a Nordahl. Meno 3 da Osimhen. Tutto è possibile, a patto di non fermarsi più sino alla fi ne della stagione. Le possibilità di conservare il quarto posto e centrare l’ingresso in Champions sono in buona parte legate alla sua vena realizzativa.
                

Vai al forum