Autore Topic: Gagliardini, un'altra idea low cost per la Lazio  (Letto 54 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 29795
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Gagliardini, un'altra idea low cost per la Lazio
« : Venerdì 13 Gennaio 2023, 18:10:28 »
www.corrieredellosport.it



di Daniele Rindone

Il mercato degli svincolati è sempre seguito con attenzione dalla società di Lotito: il centrocampista lascerà l'Inter a parametro zero

                   ROMA - Svendite e svincolati, gli acquisti d’occasione non mancano mai nel mercato della Lazio. In estate sono arrivati Romagnoli e Vecino a zero, per il futuro è stato offerto Roberto Gagliardini, 29 anni ad aprile, è in scadenza, lascerà l’Inter a giugno. Non è all’apice della carriera, gioca poco, ha perso smalto, ma è ancora un under 30, ha voglia di riscossa, è italiano e può essere una pedina in più a centrocampo. Gagliardini è seguito da Beppe Riso, è lo stesso manager di Cataldi. Ci sono contatti continui con la Lazio per chiudere il rinnovo del regista biancoceleste. Gagliardini è una mezzala, potrebbe aggiungersi alla batteria dei centrocampisti. La Lazio ha Luis Alberto e Milinkovic in bilico, Sarri pensa sempre a Ilic del Verona per il futuro. In passato il diesse Tare ha seguito Sucic del Salisburgo, 20 anni, definito da molti un piccolo Milinkovic. Se il Mago e il Sergente andranno via serviranno sostituti all’altezza, ma anche un’alternativa in più. Gagliardini potrebbe essere valutato nei prossimi mesi, cerca squadra, è stato associato anche al Monza. Sarri non sa con chi ripartirà a centrocampo a parte Cataldi, Vecino e Basic (a meno che non ne chieda la cessione). Su Marcos Antonio è stato fatto un investimento di 7,5 milioni più 2 di bonus, non possono essere buttati anche questi soldi. Mau pensa che il prossimo anno potrà rendersi più utile. Il centrocampo è il reparto che avrà bisogno di più interventi così com’è stato per la difesa l’estate scorsa.


L'esperienza

Gagliardini non è un fulmine di guerra, Sarri in prima battuta cerca giovani dinamici, ma ha bisogno anche di giocatori d’esperienza. Gagliardini all’Inter ha giocato con Spalletti e con Conte, non più con Inzaghi. Ha parametri economici adattabili alla filosofia della Lazio, attualmente guadagna 1,8 milioni. Muovendosi a zero proverà a chiedere un ingaggio maggiore, ma deve anche valutare ambizioni e prospettive tecniche. Si libererà anche Dani Ceballos, altra mezzala, obiettivo del 2021, lascerà il Real Madrid. Ha 26 anni, guadagna 3 milioni e avrà tanto mercato.


L'attacco

Occhio ai parametri zero anche per l’attacco. Un vice Ciro arriverà subito o a giugno. Per l’immediato una soluzione in prestito è Antonio Sanabria del Torino, si era pensato anche a Bonazzoli della Salernitana. Sanabria si muoverà se Shomurodov passerà dalla Roma ai granata, non c’è ancora accordo tra le società (il Toro vorrebbe l’obbligo di riscatto da parte dei giallorossi). Sanabria potrebbe entrare anche in orbita Fiorentina. Vuole lasciare Torino, è stato vicino più volte alla Lazio, ci verrebbe di corsa. A giugno può essere un’occasione Mariano Diaz, vice Benzema al Real Madrid. Se non si muoverà a gennaio (ipotesi remota) si libererà a fine stagione. Oggi gudagna 5 milioni, l’ingaggio è sempre stato un ostacolo per la sua cessione. Negli ultimi anni ha fatto una scelta, ha preferito guadagnare molto e giocare poco o nulla. Il futuro deve valutarlo diversamente. Può arrivare in Italia e la Lazio non è da escludere come destinazione, ci aveva pensato in passato. Mariano Diaz ha 29 anni, come Gagliardini non rientra nella politica sposata in estate, quando si è deciso di svecchiare la rosa. Ma per cogliere al volo certe occasioni non si possono fare troppi calcoli.


Gli scenari

Sarri sfrutterebbe il mercato invernale, quasi mai battuto da Lotito. Vorrebbe un terzino sinistro subito, è disposto ad accogliere Luca Pellegrini, proprietà Juve, in prestito all’Eintracht. Il suo arrivo resta legato alla cessione (ipoetica, almeno per adesso) di Fares. L’algerino si allena in gruppo, ieri è stato provato da terzino sinistro, sta facendo rodaggio dopo un infortunio muscolare. La società punta a cederlo e per riuscirci deve dimostrare che è abile e arruolabile. Volendo è inserito nella lista del campionato, potrebbe anche essere convocato.

             

Vai al forum