Autore Topic: Laziomania: dal fancazzismo al momento decisivo sul mercato  (Letto 129 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 31654
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Laziomania: dal fancazzismo al momento decisivo sul mercato
« : Gioved 10 Agosto 2023, 09:02:02 »
www.calciomercato.com



di Luca Capriotti
                                           
Il momento che fa la differenza del calciomercato Lazio esattamente questo. Prima, oramai andato. Il prima avrebbe potuto essere migliore? Nel migliore dei mondi possibile Sarri avrebbe avuto in ritiro 5 acquisti, forse sarebbe stato biondo, proprietario di un club toscano insieme a Corsi e pap di Ricci. Ma in questo mondo, quello reale, la Lazio ha sbloccato il calciomercato in una settimana. Kamada e Isaksen sono arrivati uno dopo laltro, e pure Pellegrini sembra molto vicino. Nel mondo vero, siamo nel momento decisivo. 

COSA DOBBIAMO ASPETTARCI ORA - Le esplosioni di Lotito sono finite? Non credo. Arriver questo benedetto terzino sinistro, dovrebbe arrivare un secondo portiere decoroso. E non credo sia finita qui. Tante voci che sfuggono un po alle rigide strettoie di Formello narrano di una mezzala. Si mormorato di Fazzini, si tirato fuori Rovella, ancora. La Lazio vuole una mezzala da far crescere ma nello stesso tempo gi interessante e promettente. Una da Sarri, non un adattato. Certo, vorrebbe pure Ricci, ma figuratevi se Lotito si fa prendere per il collo da Cairo. I tifosi, ovviamente, vogliono Sarri contento: sono per altrettanto certo che tra un sorriso del tecnico toscano e far cadere un caff sulla camicia di un noto editore proprietario di giornali e canali tv, la seconda non gli sembrerebbe di certo la strada pi ragionevole e logica. 

OK, MA LE CESSIONI - Non credo basti la cessione del solo Cancellieri per questo giro di acquisti che ancora dobbiamo buttare gi. A proposito: Cancellieri proprio il monito perfetto per questo calciomercato. Giocatore che si dimostrato meno pronto del dovuto, troppo poco incisivo. Nonostante lindubbio impegno, Sarri lo ha centellinato cos tanto che oggi non so chi sia davvero questo Cancellieri. Cio, fisicamente un esterno? Non era un centravanti, dicevano? Vittima di una serie di equivoci, questo povero commediante marginale ci lascia senza aver fatto granch, come un Romero qualunque. Ah no, Romero ha segnato con noi, e ha gi segnato col Milan, contro una squadretta qualunque, il Real Madrid. Tra i due, avrei tenuto largentino. La Lazio, per non lasciarci troppa giovent addosso, li ha messi alla porta entrambi. I giovani dovrebbero giocare. Per giocare con Sarri, lo abbiamo capito, devono essere maledettamente forti. Oppure deve averli benedetti Corsi. 

PICCOLA NOTA A MARGINE - Tanto per dire, ora la Lazio passato dallessere una delle fan*azziste di questo mercato ad aver operato in maniera intrigante. Bisognerebbe capire i reali rapporti di forza, ceduto Milinkovic Savic. Non credo si sia rinforzata in maniera incredibile, ma potenziata s: per ora ha preso in maniera intelligente e funzionale, ha ceduto benissimo. Non ha una squadra da Scudetto, pi da quarto posto. Considerando le altre, ci sono almeno le milanesi ad essersi rinforzate, e tanto. Se Lotito facesse uno sforzo, nel momento decisivo, forse i rapporti di forza potrebbero rimanere quelli dello scorso anno. S, ve lo ricordo, la Lazio lo ha chiuso al secondo posto. S, sono le altre a dover colmare un gap. Giusto ricordarlo, in questo momento decisivo.

Vai al forum