Autore Topic: Lazio, il girone della vendetta: in Europa per curare vecchie ferite  (Letto 77 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 31654
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it


I sorteggi di Champions hanno messo sulla strada della Lazio Feyenoord, Celtic e Atletico Madrid, tre squadre che contro i biancocelesti festeggiato, lasciando amarezza e insoddisfazione. Per i risultati, certo, ma anche per come sono arrivate. Per parlare del doppio confronto con gli scozzesi bisogna tornare indietro fino all'Europa League del 2019 quando i biancocelesti non riuscirono a superare la fase a gironi anche in virt delle due sconfitte contro il Celtic: 1-2 all'Olimpico, 2-1 in Scozia, entrambe arrivate con la rimonta della squadra guidata da Lennon. Combattutissima all'andata, rocambolesca al ritorno. Le parate di Forster, il palo di Luis Alberto e l'erroraccio di Berisha, appena entrato: al 90' i tifosi della Lazio quasi non credono al risultato che appare sul tabellone, si mangiano le mani di fronte all'ennesima occasione sprecata. Il Celtic riesce a chiudere al primo posto del gruppo E, seguito dal Cluj: per la Lazio, invece, solamente il terzo posto, prima del Rennes fanalino di coda.

Quella con gli olandesi la delusione pi "fresca": 4-2 all'Olimpico e un confronto che appare tutto sbilanciato verso i biancocelesti. Non c' storia dopo la prima frazione di gioco, in cui la squadra di Sarri si porta sul 3-0 (Luis Alberto, Anderson e Vecino). Nella ripresa arrivano s gli unici due gol del Feyenoord ma anche la rete del poker laziale, ancora Vecino a segno. Il ritorno tutta un'altra storia. Nel De Kuip "incandescente": cori altissimi, tifosi impazziti, fumogeni che trasformano lo stadio in una nube enorme. Il clima delle grandi occasioni, la Lazio si lascia intimorire. E alla fine quel gol di Gimenez decisivo. Per il risultato del match, ma anche per il prosieguo del cammino europeo della Lazio, che esce dall'Europa per "accasarsi" in Conference: insieme agli olandesi, anche i danesi del Midtjylland passano al turno successivo.

Ancor prima, era giunta la sconfitta contro l'Atletico Madrid nella stagione d'Europa League 2011/12. Un secco 3-1 - che porta i nomi di Adrian Lopez e di Falcao per due volte - e la Lazio non riesce a strappare il pass per gli ottavi. Il destino ha rimesso la Lazio di fronte a Celtic e Feyenoord. Dopo le delusioni pi cocenti per prendersi - chiss - una rivincita. Le sfide sembrano alla portata, i biancocelesti hanno iniziato male in campionato ma il mercato ha migliorato la rosa e c' chi giura che la rosa abbia tutti gli strumenti per far bene. Se bisogna sempre imparare dagli errori, poi, che i due passi falsi contro scozzesi ed olandesi possano far invertire finalmente il trend in casa Lazio. Che l'Europa non sia pi un tab: i tifosi hanno iniziato a sperare.

Vai al forum