Autore Topic: Sarri: 'Ambiente Lazio assurdo, deve calmarsi. Create aspettative esagerate, ottavi un miracolo'  (Letto 106 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 32684
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.calciomercato.com


b]Maurizio Sarri [/b]ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Ateltico Madrid - Lazio. Domani i biancocelesti si giocheranno il primo posto nel girone E di Champions League. Il tecnico toscano ha spiegato la valenza della partita e ha invitato tutti a non sottovalutare i risultati ottenuti dalla Lazio fino a qui in stagione:

LA PARTITA - "La mia teoria è che le partite vanno aggredite tutte. Altrimenti si fa fatica. Vedendo i miei uomini in allenamento non mi sembrano appagati. Questo stadio è stimolante. Spero che i ragazzi abbiano la testa sulla partita e non su altre stupidaggini. Il primo posto conta eccome. Spero che rispetto all'ultima gara non si ripeta l'unico errore fatto in 30 secondi. Mi aspetto che ripeta e migliori l'ultima prestazione fatta. Non farò tante valutazioni sulla prossima partita. Questa sembra una gara inutile tra due club già qualificati, ma invece ha la sua valenza e le scelte saranno fatte in questo senso"

PEDRO - "Avere fiducia in Pedro è abbastanza facile, anche solo leggendo il curriculum. Tecnicamente è un fenomeno. Chiaro che a 36 anni non ci può garantire 90 minuti tutte le partite, ma è bellissimo vederlo allenarsi con lo spirito di un 18enne. Per noi è un onore e un piacere averlo in squadra".

MORATA - "Non è vero che con Morata non andavamo d'accordo. Nel periodo a Londra era nervoso perché non stava più bene a Londra, ma non ce l'aveva con me. Io lo reputo uno degli attaccanti più forti al mondo. Per il mio sistema di gioco è perfetto".

ASPETTATIVE - "Noi ora abbiamo ritrovato un minimo di solidità che avevamo l'anno scorso. Questo ci ha aiutato ma dobbiamo ritrovarsi al livello offensivo. Noi abbiamo fatto un miracolo ad essere agli ottavi. Il paragone con l'Atletico non regge: è di una categoria superiore a noi. L'ambiente laziale in questo senso è assurdo. Vengono create aspettative palesemente esagerate dalle stesse persone che poi criticano la squadra se non le soddisfa. Abbiamo fatto 3 vittorie e un pareggio nelle ultime 4 partite e sembra di stare a un funerale. Questo ambiente ha bisogno di calmarsi e diventare logico. Solo così potrà poi smettere di diventare pessimista e diventare ottimista".

SIMEONE - "Definire difensivo Simeone mi sembra una parola grossa. L'Atletico è una squadra che si difende in maniera tosta, ma hanno numeri offensivi importanti".




                                           

                           

           

   



Vai al forum