Autore Topic: Lazio, trasferta vietata a Genova: la rabbia dei tifosi  (Letto 60 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 32926
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Lazio, trasferta vietata a Genova: la rabbia dei tifosi
« : Giovedì 18 Aprile 2024, 13:00:02 »
www.corrieredellosport.it


Biglietti acquistabili solo dai “non residenti” nella regione. Ieri è arrivata la decisione dell’Osservatorio

Divieto all'ultimo e laziali su tutte le furie. Niente trasferta a Genova per i tifosi biancocelesti: il "no" era nell'aria, ma la comunicazione arrivata a 48 ore dalla partita a Marassi ha fatto crescere la rabbia per le disposizioni da parte dell'Osservatorio. Gara in programma domani alle 18.30 e vendita dei biglietti aperta solo ieri alle 12: riguarderà, tra l'altro, soltanto i non residenti nel Lazio e in possesso della tessera del tifoso. Una restrizione che porterà la squadra di Tudor ad avere una spinta limitata nel Settore Ospiti. Il comunicato è apparso ieri mattina dopo giorni di lunga attesa e ha avuto il sapore della doppia beffa: 40 euro per il tagliando, acquistabile però fino alle 19 di oggi. Praticamente, conti alla mano, la miseria di 31 ore a disposizione per i pochi non esclusi dalle pesantissime limitazioni. Non proprio l'ideale per progettare una trasferta, aggiungendo naturalmente tutti gli altri impedimenti.

Le proteste dei tifosi

Il malumore, com'era ovvio, ha preso subito il sopravvento per la decisione last-minute che ha cancellato ogni speranza di seguire la squadra in trasferta. Contestazioni e delusione a parte, si tratta di una sfida delicata che potrebbe alimentare le ambizioni di rimonta in classifica. La Lazio aspettava da giorni il responso dell'Osservatorio, c'era il timore di un intervento anche da parte della Prefettura, sarebbe stato un "ostacolo" in più da superare in vista della vendita dei biglietti per il match di domani al Ferraris. Il club biancoceleste si augurava almeno di ricevere il via libera per i residenti nel Lazio in possesso della tessera del tifoso. Così non è stato e il nervosismo è aumentato per le modalità e le tempistiche adottate. L'anticipo di venerdì - con tanto di orario pomeridiano - già di per sé avrebbe complicato il viaggio e una risposta massiccia. Il sostegno nelle partite fuori casa finora non è mai mancato, stavolta le imposizioni rappresenteranno un freno vero e proprio. 

I tifosi presenti in Coppa Italia

Nel frattempo prosegue la vendita per la semifinale di ritorno di Coppa Italia con la Juventus. Al momento sono 31.500 le presenze garantite all'Olimpico martedì prossimo (ore 20.45). Ci vuole un'impresa o qualcosa di simile per ribaltare il ko dell'andata (2-0). La carica dei tifosi mancherà forzatamente a Marassi: a quel punto dovrà farsi sentire in Coppa per provare la rimonta sui bianconeri.

Vai al forum