Provedel si presenta con l'aneddoto: "Mia madre era vicina di casa di Yashin" Provedel si presenta con l'aneddoto: "Mia madre era vicina di casa di Yashin" -> Il portiere in conferenza stampa: "Dimostrerò di essere un top". Tare: "Trattativa (...) ---  
Canigiani: "Soddisfatti della campagna abbonamenti, la vendita per domenica è partita bene" Canigiani: "Soddisfatti della campagna abbonamenti, la vendita per domenica è partita bene" -> Il responsabile del marketing biancoceleste Marco Canigiani è intervenuto ai microfoni di Lazio (...) ---  
Lazio, Provedel saluta lo Spezia: messaggio emozionante sui social Lazio, Provedel saluta lo Spezia: messaggio emozionante sui social -> Il portiere si è trasferito alla corte biancoceleste dopo due anni importanti in Liguria: parole (...) ---  
#LazioBologna | Due precedenti con l'arbitro Massimi  #LazioBologna | Due precedenti con l'arbitro Massimi -> La designazione arbitrale per la 1ª giornata di Serie A TIM ha assegnato la gara Lazio-Bologna al (...) ---  
Serie A TIM | Lazio-Bologna, la designazione arbitrale Serie A TIM | Lazio-Bologna, la designazione arbitrale -> La 1ª giornata di Serie A TIM Lazio-Bologna, in programma domenica 14 agosto 2022 alle ore 18:30 (...) ---  
Lazio-Milinkovic: ora il serbo potrebbe restare, ma il club punta al rinnovo del contratto   Lazio-Milinkovic: ora il serbo potrebbe restare, ma il club punta al rinnovo del contratto -> di Nicola Berardino Scemate le attenzioni del Manchester United, il centrocampista resta sempre (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 10 agosto 2022 LaziAlmanacco di mercoledì 10 agosto 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 10 agosto 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, Luis Alberto torna in gruppo ma resta il gelo Lazio, Luis Alberto torna in gruppo ma resta il gelo -> di Fabrizio Patania Il club ha gestito con diplomazia il caso, resta la tensione. Lotito e Sarri (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 09 agosto 2022 LaziAlmanacco di martedì 09 agosto 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 09 agosto 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio, Provedel ha scelto il numero di maglia: è il suo anno Lazio, Provedel ha scelto il numero di maglia: è il suo anno -> Visite mediche e firma del contratto. Lunedì è stato il giorno di Provedel, ufficializzato come (...) ---  
Superati i 23mila abbonati, proroga campagna abbonamenti "Avanti insieme!" Superati i 23mila abbonati, proroga campagna abbonamenti "Avanti insieme!" -> Abbiamo superato quota 23.000 abbonati. In considerazione dell’impennata delle sottoscrizioni (...) ---  
Accordo Sky - Dazn, il Codacons protesta: "Un pasticcio assurdo" Accordo Sky - Dazn, il Codacons protesta: "Un pasticcio assurdo" -> Sky e Dazn hanno raggiunto un accordo, firmato solo qualche giorno fa, in base al quale l'app (...) ---  
Lazio, Sarri prepara il debutto con Pedro: il piano Lazio, Sarri prepara il debutto con Pedro: il piano -> di Marco Ercole La caviglia dello spagnolo sta bene, Patric in vantaggio su Gila, Casale unico out (...) ---  
Lazio, allarme rientrato per Pedro: lo spagnolo punta il Bologna Lazio, allarme rientrato per Pedro: lo spagnolo punta il Bologna -> Allarme rientrato per Pedro. La smorfia di dolore mostrata praticamente per tutto il primo tempo (...) ---  
Lazio, finalmente Provedel: visite mediche e firma sul contratto Lazio, finalmente Provedel: visite mediche e firma sul contratto -> Il portiere è arrivato in mattinato alla clinica Mater Dei: test di idoneità, poi il (...)

Autore Topic: Laziomania: l'anno di Dybala? Facciamoci i Ca...sale nostri  (Letto 59 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 28711
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Laziomania: l'anno di Dybala? Facciamoci i Ca...sale nostri
« : Giovedì 21 Luglio 2022, 10:01:36 »
www.calciomercato.com



di Luca Capriotti

Mentre scrivo, scherzo (io scherzo, loro non tanto) con i miei amici della Roma (tutti ne abbiamo, non mentite) e chiedo con quante giornate di anticipo la Roma vincerà il campionato, a poche ore dall'annuncio ufficiale di Paulo Dybala alla Roma. Scherzo, sperando che non mi ricaschi addosso, che il calcio è un'alchimia strana, ma nello stesso tempo rifletto sul paradosso che si vive in casa Lazio. Dopo una campagna acquisti forse unica nel suo genere, abbondante, promettente, interessante, perfino nei tempi giusti, con tutti i nuovi giocatori già in ritiro con Sarri, i tifosi della Lazio guardano l'entusiasmo – che è un po' una costante estiva dei cugini ok – dei dirimpettai e scorrono le app di calciomercato. 

IL GRANDE COLPO – Quasi a voler rispondere, gira un video in cui alcuni tifosi chiedono ad uno stremato Lotito (con il suo tipico sguardo alla Sordi, a metà tra lo strafottente e lo hybristes) di portare a Roma Dries Mertens. Gli chiedono di fare uno sforzo. Lo chiedono perché la campagna acquisti è stata, come sopra, funzionale, estremamente pratica, tesa a sostituire i partenti e a ringiovanire tantissimo la rosa. Obiettivi raggiunti: ora c'è come la sensazione che serva la ciliegina sulla torta. Fatta di sogno, per intenderci. Un nome da spendere nelle conversazioni al bar: non importa se ha una clausola di 20 milioni, se non gioca da 1 anno o se ha 35 anni, purché abbia un suo valore retorico e un suo hype. Ovviamente è un gioco delle parti: sempre scherzando, è estate, scherziamoci su, riflettevo sull'anno in cui Lotito caccia 50 milioni, e la Roma gli prende Dybala sotto il naso, tipo spigola dopo che ti sei rimpinzato di pur buoni saraghi. La vita a volte è paradossale. 

PARADOSSO – Ora, il colpo Dybala è molto interessante, sportivamente, per hype, per tantissimi motivi, minimizzarlo è sciocco, e altrettanto è stigmatizzare l'entusiasmo, che dovrebbe essere una bella moneta da spendere per il tifoso (purché non diventi una specie di cadenzata illusione), ma credo fortemente che il tifoso della Lazio debba farsi i suoi conti, i Casale suoi. Non è il momento di farsi tirare per la giacchetta: è luglio cavolo, il mercato sarà ancora lungo, il campionato non è ancora iniziato, le illusioni poi troveranno conferma o smentita sul campo come al solito. 

Qui il faro a cui aggrapparsi non è Romagnoli (che a zero è un ottimo acquisto, MA NON E' NESTA FATEVENE UNA RAGIONE E SMETTETELA DI EVOCARLO PER FAVORE SI VEDE CHE NON L'AVETE MAI VISTO GIOCARE) o il Casale di turno, ma sempre quel tizio toscano, un po' burbero, che chiede ai tifosi di non fischiare Acerbi perché che diamine, "stiamo lavorando". Quello con l'ossessione maniacale per i movimenti e le posizioni, quello che vuole il possesso e gli inserimenti col timing perfetto e tutto il resto, quello degli emoticon fumanti e i Maruzio. Sempre lui, Sarri. Il paradosso è che, al netto di un mercato importante per la dimensione della Lazio, e di un colpo grosso, alla fine quel tizio in panchina è la nostra miglior garanzia. E che il mercato sia stato fatto con lui, non contro di lui. Tutto il resto è bar, pittoresco, ma pur sempre bar.

Vai al forum