#SturmLazio | Conferenza stampa, Sarri: "quotDomani servirà umiltà, finora abbiamo fallito una sola par #SturmLazio | Conferenza stampa, Sarri: "quotDomani servirà umiltà, finora abbiamo fallito una sola par -> Alla vigilia di Sturm Graz-Lazio, il tecnico biancoceleste Maurizio Sarri ha parlato in conferenza (...) ---  
#SturmLazio | Conferenza stampa, Marusic: "Daremo tutto per vincere" #SturmLazio | Conferenza stampa, Marusic: "Daremo tutto per vincere" -> Alla vigilia di Sturm Graz-Lazio, il difensore biancoceleste Adam Marusic è intervenuto in (...) ---  
Lazio, Sarri: "Scudetto? Non andiamo dietro a queste cazzate" Lazio, Sarri: "Scudetto? Non andiamo dietro a queste cazzate" -> Il tecnico biancoceleste ha presentato la gara contro lo Sturm Graz di Europa League e parlato del (...) ---  
Lazio, Sarri insiste per Parisi: il piano di Lotito Lazio, Sarri insiste per Parisi: il piano di Lotito -> di Fabrizio Patania Mau ripensa al terzino sinistro dell’Empoli: Corsi chiede oltre 10 milioni e i (...) ---  
Sturm Graz-Lazio, quando lo stadio si chiamava Schwarzenegger   Sturm Graz-Lazio, quando lo stadio si chiamava Schwarzenegger -> di Elmar Bergonzini Nel 2002 i biancocelesti di Mancini giocarono nell'impianto intitolato al (...) ---  
#FiorentinaLazio | I precedenti con l'arbitro Maresca  #FiorentinaLazio | I precedenti con l'arbitro Maresca -> La designazione arbitrale per la 9ª giornata di Serie A TIM ha assegnato la gara Fiorentina-Lazio (...) ---  
Serie A TIM | Fiorentina-Lazio, la designazione arbitrale Serie A TIM | Fiorentina-Lazio, la designazione arbitrale -> La 9ª giornata di Serie A TIM Fiorentina-Lazio, in programma lunedì 10 ottobre 2022 alle ore 20:45 (...) ---  
Sturm Graz, l’ex Schopp: “Lazio crème de la crème. Milinkovic e Pedro…” Sturm Graz, l’ex Schopp: “Lazio crème de la crème. Milinkovic e Pedro…” -> Ancora un giorno d’attesa e poi Sturm Graz e Lazio scenderanno in campo per affrontarsi in quella (...) ---  
Lazio made in Italy:  Sarri e la svolta tricolore  Lazio made in Italy: Sarri e la svolta tricolore -> di Stefano Cieri Sei titolarisono italiani.E gli altri sono stranieri da tanto tempo nel nostro (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 05 ottobre 2022 LaziAlmanacco di mercoledì 05 ottobre 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 05 ottobre 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
LaziAlmanacco di martedì 04 ottobre 2022 LaziAlmanacco di martedì 04 ottobre 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di martedì 04 ottobre 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
SERIE A TIM - ROMA vs LAZIO DEL 6 NOVEMBRE 2022 – VENDITA DEI TAGLIANDI SERIE A TIM - ROMA vs LAZIO DEL 6 NOVEMBRE 2022 – VENDITA DEI TAGLIANDI -> La S.S. Lazio comunica le date e le modalità della vendita dei tagliandi del prossimo derby di (...) ---  
Lazio, per Milinkovic aria di un'annata da record Lazio, per Milinkovic aria di un'annata da record -> di Carlo Roscito Sergej sempre più protagonista: già 3 reti e 5 assist in 8 giornate: può vivere (...) ---  
Lazio, Massimo Maestrelli: “Sarri è l’uomo giusto per un sogno” Lazio, Massimo Maestrelli: “Sarri è l’uomo giusto per un sogno” -> Il figlio del grande Tommaso ha parlato della sua squadra del cuore e delle emozioni vissute (...) ---  
Gregucci: "La Lazio ha dominato, l'atmosfera dell'Olimpico è stata magica" Gregucci: "La Lazio ha dominato, l'atmosfera dell'Olimpico è stata magica" -> Per commentare la vittoria di ieri contro lo Spezia, l'ex calciatore biancoceleste Angelo (...)

Autore Topic: Nuova Lazio: la Champions viene prima del gioco  (Letto 57 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 29149
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Nuova Lazio: la Champions viene prima del gioco
« : Lunedì 22 Agosto 2022, 08:02:27 »
www.corrieredellosport.it



di Daniele Rindone

Sarri sta puntando di più sulla tenuta difensiva e su un centrocampo fisico per conquistare più punti

ROMA - La Champions prima del “giuoco”. Risultatista più che giochista, almeno per ora. I devoti del Sarrismo sabato hanno avuto i languori, si saranno stupiti quando il maestro Mau ha sentenziato che Toro-Lazio 0-0 «è andata come l’avevamo preparata, con un primo tempo solido e una seconda frazione in cui approfittare della stanchezza». In parole meno eleganti rinunciando al calcio di possesso, giocando a difesa compatta, sfruttando le seconde palle, lanciando lungo su Milinkovic, puntando sulle sue spizzate o ripartendo in contropiede, tutte prerogative della Lazio primitiva rispetto all’avvento di Sarri. Che il maestro non stia predicando il solito catechismo per necessità forzate (è rimasto in dieci contro il Bologna ed è stato salvato da Luis, Sergej e Ciro) e obblighi strategici (il Toro non fa giocare) è un dato di fatto. E’ più risultatista in questo inizio di stagione perché non può accontentarsi del quinto posto. Vuole e deve vincere più partite possibili. Dopo una campagna acquisti di 50 milioni e un mercato quasi interamente personalizzato, il Comandante deve lanciare un vero assalto alla Champions. Anche Lotito gli ha chiesto di vincere più che si può. E per restare in corsa fino all’ultimo, Sarri ha bisogno di tutt’altra difesa (o fase difensiva, ci correggerebbe) rispetto all’anno scorso (58 gol al passivo). Il “giuoco” non sembra più una priorità. La Lazio di quest’inizio è paziente, non si sbilancia, regge agli urti, è più organizzata difensivamente. Sarri nell’ultima parte della preparazione ha lavorato su un centrocampo più fisico schierando Milinkovic, Cataldi e Basic. Non a caso Mau voleva (e vorrebbe) Ilic al posto del Mago. Fin dall’inizio della stagione ha pensato che servisse una linea mediana diversa. Stanno mancano velocità di manovra, imprevedibilità e un po’ di tecnica in più. Arriveranno, prima o poi. Quando la condizione fisica migliorerà, quando Luis Alberto sarà integrato di nuovo e se Marcos Antonio entrerà davvero nelle rotazioni con Cataldi.


Il baricentro

La Lazio anti-Toro ha avuto un baricentro medio più basso (47,6 metri) rispetto alla Lazio anti-Bologna (52 metri). «Ci dispiace solo di non aver concretizzato le occasioni avute, la prestazione difensiva è stata buona per tutta la squadra, tranne in una situazione del primo tempo in cui abbiamo coperto male una zona del campo e dovevamo scivolare meglio con la linea difensiva, ma per il resto è stata di ottimo livello», ha aggiunto Mau a Torino. Ha spiegato la scelta di Vecino, che si è rivelato ancora indietro fisicamente: «E’ stato scelto per dare un po’ di fisicità in mezzo al campo». Di Marcos Antonio ha detto cose scontate: «Si sta inserendo bene, è da solo un mese in Italia, ci vuole un po’ di pazienza. E’ entrato quando i livelli di fisicità influivano di meno, così come Luis Alberto. Cerco di fare cambi sapendo di poter mettere giocatori dello stesso livello». La Lazio del secondo tempo, sfruttando il calo calcolato del Toro, è stata più “alta”, più aggressiva e pungente. Quando sono entrati Marcos Antonio e Luis Alberto ne ha giovato il gioco, si è manovrato a uno-due tocchi. Che il brasiliano soffra e soffrirà la fisicità è assodato. Anche sabato si è visto. S’è beccato un giallo dopo dieci minuti per un fallo su Ricci, la conferma però che sa essere battagliero, e poco dopo è stato sballottato da Lukic quand’era in possesso e stava cercando di sconfinare nella metà campo granata.


L’Inter

La nuova Lazio adesso sarà chiamata a confermare la tenuta difensiva contro l’Inter di Lukaku e Lautaro. C’è curiosità nell’immaginare che partita verrà fuori dalla lavagna di Sarri.

Vai al forum