Lazio, Lotito presidente e senatore: tra Formello e l'ufficio a Campobasso Lazio, Lotito presidente e senatore: tra Formello e l'ufficio a Campobasso -> RASSEGNA STAMPA - E' tornato a Roma il presidente Claudio Lotito dopo la vittoria politica in (...) ---  
LaziAlmanacco di giovedì 29 settembre 2022 LaziAlmanacco di giovedì 29 settembre 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di giovedì 29 settembre 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio in (...) ---  
Lazio-Spezia, Lazzari ci prova: test per esserci domenica Lazio-Spezia, Lazzari ci prova: test per esserci domenica -> RASSEGNA STAMPA - Manuel Lazzari ci prova. Si era infortunato lo scorso 11 settembre nel match (...) ---  
Lazio-Spezia, quando iniziò la favola di Provedel Lazio-Spezia, quando iniziò la favola di Provedel -> di Fabrizio Patania Sarri stregato a fine aprile: dopo il 4-3 al Picco chiese a Lotito di (...) ---  
FORMELLO - Lazio, quanti assenti per Sarri: la situazione in infermeria FORMELLO - Lazio, quanti assenti per Sarri: la situazione in infermeria -> FORMELLO - Calciatori ai box, tra chi spera di rientrare in tempo e chi ha la bandiera bianca in (...) ---  
Lazio, intititolazione del verde di Piazza Della Libertà a Luigi Bigiarelli  Lazio, intititolazione del verde di Piazza Della Libertà a Luigi Bigiarelli -> AGGIORNAMENTO ORE 18.00- La targa è stata scoperta. L'area verde di Piazza Della Libertà (...) ---  
#LazioSpezia | I precedenti con l'arbitro Sacchi #LazioSpezia | I precedenti con l'arbitro Sacchi -> La designazione arbitrale per l'8ª giornata di Serie A TIM ha assegnato la gara Lazio-Spezia al (...) ---  
Serie A TIM | Lazio-Spezia, la designazione arbitrale Serie A TIM | Lazio-Spezia, la designazione arbitrale -> L'8ª giornata di Serie A TIM Lazio-Spezia, in programma domenica 2 ottobre 2022 alle ore (...) ---  
#PartitaperlaPace | Il presidente Claudio Lotito e Ciro Immobile alla conferenza stampa di presentaz #PartitaperlaPace | Il presidente Claudio Lotito e Ciro Immobile alla conferenza stampa di presentaz -> Giovedì 29 settembre, alle ore 15.00 , in programma la conferenza stampa di presentazione della (...) ---  
Lazio, la potenza di Milinkovic: decisivo come De Bruyne tra assist e gol Lazio, la potenza di Milinkovic: decisivo come De Bruyne tra assist e gol -> Il Sergente vive l’ennesima stagione da protagonista. In Europa lui e il belga del (...) ---  
La Gazzetta e le "accreditate" per lo scudetto: dimentica ancora la Lazio La Gazzetta e le "accreditate" per lo scudetto: dimentica ancora la Lazio -> La Gazzetta dello Sport ci ricasca. Chissà se le battute a disposizione per scrivere (...) ---  
Lazio, in campionato e in Europa le palle inattive sono un punto debole: tutti i numeri  Lazio, in campionato e in Europa le palle inattive sono un punto debole: tutti i numeri -> Allarme palle inattive, un problema che la Lazio non è ancora riuscita a risolvere. Calci (...) ---  
Lazio, Immobile più no che sì: domani un altro esame Lazio, Immobile più no che sì: domani un altro esame -> di Fabrizio Patania Ciro fermo per l'edema al bicipite femorale della coscia destra. Ha (...) ---  
LaziAlmanacco di mercoledì 28 settembre 2022 LaziAlmanacco di mercoledì 28 settembre 2022 -> da LazioWiki: LaziAlmanacco di mercoledì 28 settembre 2022 Gli incontri disputati dalla S.S. Lazio (...) ---  
La Spagna Under 21 batte la Norvegia: Gila di nuovo in campo dopo l'esordio La Spagna Under 21 batte la Norvegia: Gila di nuovo in campo dopo l'esordio -> La Spagna Under 21, dopo aver vinto qualche giorno fa contro la Romania, fa il "bis" nel match (...)

Autore Topic: PAGELLE Lazio - Napoli: Ciro spento, Luis fatica. Provedel prende ciò che può...  (Letto 94 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 29111
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it


PROVEDEL 6,5: Una molla su Kvarastkhelia, gli esce sui piedi e sfrutta il suo stop imperfetto. Paratone sul colpo di testa di Zielinski, era debole ma preciso all’angolino. Non può nulla sulle due reti incassate. Su Kim è questione di centimetri, aveva quasi trovato il miracolo. Quello di Kvara poi è un fulmine che non lascia scampo.

LAZZARI 5,5: Più in condizione di tutti, nel secondo tempo sembra l’unico ad aver la gamba per spezzare il forcing del Napoli, rientrato infervorato dall’intervallo. Si era guadagnato il rigore del 2-2, non gli basta ricevere una gomitata in faccia per ricevere ciò che gli spetta.

Dall’84’ HYSAJ sv

PATRIC 5,5: Copre le spalle a Lazzari, e bene, fino a quando la partita non torna in equilibrio. Un tempo di livello, nella ripresa annaspa come tutti i compagni di reparto perché arrivano da tutte le parti. Rispetto al passato è comunque un altro difensore.

ROMAGNOLI 5,5: Ci mette una pezza in un paio di situazioni, la situazione diventa complicatissima, quasi insostenibile, nei primi 20 minuti del secondo tempo. Impossibile frenare l’impeto del Napoli in quel momento.

MARUSIC 5,5: Parte sul pezzo, una buona chiusura si trasforma in un colpo alla testa che condiziona forse il suo secondo tempo quanto la crescita del Napoli con l’ingresso di Politano.

MILINKOVIC 6: Contrasta e corre allo sfinimento, prova a farsi valere nel gioco aereo e nei suggerimenti tecnici. Una chiusura in scivolata su Zielinski è talmente preziosa che diventa un contropiede a favore. Nell’ultimo quarto d’ora finisce la benzina pure lui e si spengono le ultime speranze di riprenderla.

CATALDI 5,5: Costretto a un lavoraccio nella doppia fase, deve schermare le linee di passaggio e scollarsi di dosso la marcatura dei centrocampisti avversari. Con il passare dei minuti i compiti diventano insostenibili senza che ne abbia la responsabilità maggiore.

Dal 75’ BASIC 5,5: Un quarto d’ora di niente o quasi.

LUIS ALBERTO 5: Ci mette dedizione e corsa, la seconda però non si rivela sufficiente alla lunga e la squadra fatica da quella parte. Peccato per l’inserimento sfumato a causa di un errore di misura di Felipe. Lì aveva accompagnato l’azione con il passo giusto.

Dal 53’ VECINO 5,5: Più fisico e centimetri del Mago, anche lui però finisce per non incidere minimamente sull’andazzo della partita.

FELIPE ANDERSON 6: Una cosa da Felipetto e l’altra… pure. Regala subito l’assist a Zaccagni, poi non trova il corridoio per Luis Alberto, e dire che era bello largo. Gioca comunque con personalità, i pericoli maggiori nascono quasi tutti dalla sua parte. Premia bene le sovrapposizioni della mezzala e del terzino di destra.

Dall’84’ CANCELLIERI sv

IMMOBILE 5: Non è proprio la sua serata. Non tira mai in porta, sbaglia la gestione di almeno un paio di palloni che potevano trasformarsi quantomeno in una conclusione pericolosa. Purtroppo viene depotenziato al massimo da Kim e Rrahmani.

ZACCAGNI 6,5: Pochi minuti e gli riesce quello che tutti gli chiedono con insistenza: aggiungere i suoi gol al conteggio totale per non pesare troppo sulle spalle di Immobile. La stoppa e trova l’angolino, un tiro insidioso che Meret non riesce nemmeno a toccare. Ripiega e dà una mano dietro, il supporto ai compagni diminuisce drasticamente nel secondo tempo e viene sostituito.

Dal 53’ PEDRO 5,5: Stavolta non è un ingresso stile-Inter, quando chiamato in causa in corsa aveva fatto la differenza. Un tentativo fuori, anche un paio di appoggi sballati.

ALL. SARRI 5,5: La sua ex squadra la vince alla distanza, anche per qualche episodio a dir poco controverso. Manca un rigore e forse un po’ di brillantezza, almeno rispetto al Napoli.

NAPOLI (4-3-3): Meret 5,5; Di Lorenzo 6, Rrahmani 6,5, Kim 7, Mario Rui 6,5 (Olivera sv); Anguissa 6,5, Lobotka 6,5 (Ndombele sv);, Zielinski 6,5 (Elmas 6); Lozano 6, Osimhen 6, Kvaratskhelia 7 (Raspadori 6



 

Vai al forum