Autore Topic: Serie A, Strefezza e Colombo rimontano la Lazio: il Lecce vince 2-1  (Letto 32 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 29848
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.gazzetta.it



di Stefano Cieri

Che beffa per Sarri: Immobile la sblocca, ma nel secondo tempo i salentini sono incontenibili  e rimontano

Finisce con le lacrime di Umtiti e la gioia sfrenata di Lecce e del Lecce. Vittoria bella, costruita col cuore, col carattere, ma anche col gioco quella ottenuta dalla squadra di Baroni. Un successo di rimonta, e per questo ancora pi entusiasmante, per giunta maturato dopo che nella prima mezz'ora in campo c solo la Lazio e sembra che non possa esserci partita. La partita invece deve ancora iniziare e il Lecce, dopo l1-0 di Immobile, la fa sua con pieno merito, grazie alle reti di Strefezza e Colombo. Finisce con le lacrime di Umtiti, si diceva. Migliore in campo, ma soprattutto capace di essere pi forte anche dellidiozia degli ultr laziali che lo bersagliano con i soliti odiosi buu (in precedenza lo avevano fatto anche con Banda). Ululati che, a met ripresa, inducono larbitro Marinelli a interrompere il gioco per evitare che la vergogna continui (cosa che per fortuna avviene). Bruttissima giornata anche per la Lazio squadra, non solo per i suoi tifosi. I biancocelesti giocano (anche molto bene) solo nella prima mezzora, poi si spengono allimprovviso e senza motivo. Non un calo fisico, ma mentale: nel momento in cui la partita diventa una battaglia la formazione di Sarri si scioglie.

Sblocca Ciro  E pensare che la Lazio parte davvero forte. Messa in moto dalla sapiente regia di Cataldi, la formazione romana prende il comando delle operazioni e lo tiene fino alla mezzora senza concedere nulla alla squadra di casa. La squadra romana va vicina al gol gi dopo sei minuti con un colpo di testa di Casale, sul quale Falcone deve superarsi per deviare in angolo. Poi ancora il portiere dei giallorossi ad anticipare con una provvidenziale uscita Basic lanciato a rete. Ma al 14 il gol arriva. E a marcarlo non pu che essere Immobile. Il capitano sfrutta limbucata di Casale e fredda Falcone con un diagonale preciso pi che potente. Per lattaccante si rinnova cos la tradizione di segnare alla prima partita del nuovo anno solare (lo ha sempre fatto da quando alla Lazio). Nonostante il vantaggio la Lazio continua a macinare gioco e va vicina al raddoppio con lo stesso Immobile che non riesce a inquadrare la porta su una magistrale imbeccata di Milinkovic. Ma loccasione pi ghiotta capita sui piedi di Basic alla fine di unazione di contropiede condotta da Lazzari. Il tiro del croato, da posizione favorevole, finisce alto. Nellultimo quarto dora del primo tempo la Lazio rallenta e si vede finalmente anche il Lecce, fin l incapace di arginare il dominio laziale. I padroni di casa si fanno vivi con un tiro di Gendrey che finisce di poco fuori e poi reclamano un rigore per un contatto nellarea laziale tra lo stesso Gendrey e Cataldi. Larbitro Marinelli lascia proseguire e sembra la decisione pi corretta.

Il ribaltone Le avvisaglie di un cambio di scenario che gi si erano intraviste nellultimo quarto dora della prima frazione diventano pienamente realt nella ripresa. Grazie anche al cambio giusto al momento giusto. Baroni lascia infatti negli spogliatoi levanescente Banda per mettere dentro un Di Francesco che, pur non segnando, diventer il mattatore della partita. Il suo movimento sulla sinistra manda infatti in crisi Lazzari e pi in generale lintera retroguardia degli ospiti. E proprio Di Francesco con un tiro che Provedel respinge a fatica a dare il senso del cambiamento dopo soli due minuti dallinizio della ripresa. L1-1 arriva al 12. Il lancio di Hjulmad libera Di Francesco in area. Il suo tiro forte e preciso, Provedel ci arriva ma pu solo respingere, la palla finisce sui piedi di Strefezza che deve solo depositare in rete. La squadra di casa, spinta anche da un pubblico straordinario, continua a premere. Lotta su tutti palloni, impedisce alla Lazio di uscire dalla sua met campo e si mette nelle condizioni di effettuare il sorpasso. Che arriva al 26. Lazione simile a quella dell1-1. Lancio di Hjulmand per Di Francesco che colpisce al volo trovando sul secondo palo Colombo che spinge in rete per il 2-1. Sarri prova a rianimare la squadra inserendo Felipe Anderson e Vecino e successivamente Cancellieri, Marcos Antonio e Romero. Ma linerzia della gara non cambia. A parte un assolo di Felipe Anderson (che viene per fermato al momento del tiro) la Lazio non produce. Il Lecce invece continua ad essere minaccioso nellarea laziale.

Vai al forum