Autore Topic: Lazio, Immobile ascolta i medici: meglio saltare il derby  (Letto 129 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 32848
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Lazio, Immobile ascolta i medici: meglio saltare il derby
« : Giovedì 16 Marzo 2023, 10:01:47 »
www.corrieredellosport.it



di Marco Ercole

Dai controlli di ieri l’edema è parso pressoché riassorbito: ma i giorni sono pochi, il rischio sarebbe serio. Decisione presa: soltanto un colpo di scena potrebbe cambiare le cose 


                   ROMA - Ciro non ci sarà. Anche se alla fine, da un punto di vista prettamente romantico, è probabile che come sempre terrà tutti con il fiato sospeso fino all'ultimo secondo. La realtà, però, è che se non si stesse parlando di lui, già adesso la risposta su un suo possibile recupero per il derby sarebbe un secco e definitivo no. Ma con Immobile è sempre meglio tenere aperto un piccolo spiraglio, sebbene in questo caso sia praticamente impercettibile visto che pure lui sembra essersi convinto che restare fuori sia la soluzione migliore. Il capitano della Lazio ha capito che non può più continuare a scherzare con i suoi muscoli, gli stessi che dopo anni di recuperi lampo gli hanno presentato il conto tutto insieme nel corso di questa stagione falcidiata da infortuni. 


I controlli

Come da programma ieri mattina si è presentato presso il Paideia International Hospital per sottoporsi a esami clinici e strumentali. Immobile era ottimista, sorridente, aveva rassicurato i cronisti presenti spiegando di stare meglio. Era convinto che il suo corpo stesse rispondendo bene, come del resto avevano confermato i progressi dei due giorni precedenti. Una sensazione che non era cambiata nemmeno all'uscita dalla clinica, quando era ancora in attesa del responso ufficiale della risonanza magnetica effettuata per monitorare il recupero dalla lesione di primo grado a carico del bicipite femorale della coscia sinistra. Ed effettivamente i test non sono andati male, nel senso che l'edema è sembrato essere pressoché scomparso. Ma sono comunque troppo pochi i giorni di allenamento a disposizione per ipotizzare un rientro, pure se l'avversario è la Roma e in palio c'è una posizione di classifica con vista sulla Champions.  


La tabella

Ciro ha bisogno di recuperare al 100%, per uscire da un circolo vizioso di infortuni e ricadute che ha condizionato la sua intera stagione, come mai gli era capitato prima nella sua carriera. Si tratta fondamentalmente più di una scelta strategica, insomma, che di un vero e proprio impedimento fisiologico. Ha prevalso il buon senso, quello che lo staff medico aveva suggerito da giorni, nonostante il desiderio del giocatore di provare come al solito il tutto per tutto. Un auspicio condiviso da Sarri, che avrebbe voluto il suo bomber e capitano a disposizione, anche stringendo i denti, per una sfida così importante. Ma la decisione è stata presa: salvo nuovi ribaltoni (che a questo punto avrebbero davvero del clamoroso), Immobile metterà nel mirino la partita a Monza del 2 aprile, subito dopo la sosta. A quella data arriverebbe con due settimane piene da dedicare al suo programma riabilitativo personalizzato, una manna dal cielo in un calendario iper-compresso come questo.


Capitano

Per quanto riguarda il derby, si dovrà accontentare di fare il capitano dalla panchina, come già accaduto nella partita d'andata, quando per un altro infortunio era stato costretto a dare forfait, lasciando a Felipe Anderson il posto di riferimento centrale in attacco. Una sostituzione vissuta in modo dolce, visto che il brasiliano segnò la rete che fece la differenza nella stracittadina. Ciro guardò la partita da bordo campo. E alla fine festeggiò con i compagni. Quello che spera di fare anche questa volta. 

Vai al forum