Autore Topic: Monza, Palladino: "Sarri un maestro, la Lazio gioca a calcio, speriamo che..."  (Letto 148 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 33279
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.LaLazioSiamoNoi.it



Dopo una lunga sosta per le nazionali la Serie A è pronta a tornare in campo e con lei, ovviamente, anche la Lazio. La squadra di Sarri nella giornata di domani, ore 15.00, affronterà il Monza presso l'U-Power Stadium, nella sfida valevole per la ventottesima giornata di Serie A. Per presentare la partita è intervenuto in conferenza stampa il tecnico brianzolo Raffaele Palladino:

"All'andata abbiamo giocato davvero bene. Da li in poi abbiamo fatto un ottimo percorso di crescita ma non si smette mai di apprendere. Contro la Lazio voglio vedere una prova di maturità. Ci sono stati dei piccoli infortuni per i nostri calciatori, ma la squadra è carica ed ha voglia di fare bene. dovrà essere una sfida dove dovranno esserci tante motivazioni ed orgoglio. Noi non abbiamo nulla da perdere, loro saranno molto carichi. Speriamo di non trovarli al 100%. A noi interessa fare la prestazione. La Lazio ha tanti punti forti, gioca bene a calcio e palleggia altrettanto bene. Dietro lavora molto bene, Sarri è un maestro di calcio. Cercheremo di trovare quei punti deboli che ha la Lazio provando ad enfatizzarli. Poi chiaramente contano anche gli episodi e da questo punto di vista l'esempio è la sfida di andata".

I NUMERI DELLA LAZIO - "E' vero loro sono in grande forma, una squadra fortissima. Sappiamo tutto della Lazio ma non dobbiamo pensare agli avversari ma bensì a noi stessi per continuare il nostro percorso. Dobbiamo concentrarci sulla prestazione, deve essere fatta con fame ed aggressività. Ci sarà uno stadio tutto pieno, sarà una bellissima giornata, e non vediamo l'ora di scendere in campo".

INFORTUNI - "Gytkiaer sta bene, lo utilizzo spesso a gara in corsa. Io ho un reparto offensivo di giocatori eccezionali che mi mettono sempre in difficoltà nelle scelte. Marlon ha avuto un fastidio al ginocchio, Caldirola ha avuto ancora fastidio dopo la botta al costato presa contro la Cremonese. Rovella è a disposizione del gruppo, lo abbiamo recuperato. Lo staff medico è stato bravo, chi scenderà in campo dovrà dare tutto".

SALVEZZA - "Per la salvezza manca ancora l'ufficialità ma noi vogliamo crescere in maniera continua, da qui in avanti vogliamo fare bene anche perché nel prossimo anno ci sarà uno step ulteriore. Non deve assolutamente succedere che prendiamo queste ultime 11 partite sotto gamba. Anche perché fin qui è stato fatto un grande percorso. L'ho detto alla squadra e lo ribadisco anche pubblicamente: gli ultimi 2 mesi sono fondamentali per il Monza, anche per rendere ancora più importante ciò che è stato fatto nel corso del campionato".

FUTURO - "Io sono concentrato su questa annata. Poi penseremo al resto, compresa la scelta dei giocatori. Izzo ad esempio per noi è un giocatore importante, poi deciderà la società. Così come Pessina, che contro la Lazio sarà squalificato ma considerato che la forza del Monza è il gruppo sarà sostituito bene".

Vai al forum