Autore Topic: #MonzaLazio | Conferenza stampa, Sarri: "Sarà dura, conteranno le motivazioni"  (Letto 115 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 32616
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.sslazio.it



Alla vigilia di Monza-Lazio, mister Maurizio Sarri ha presentato la gara in conferenza stampa:

"Stiamo preparando la gara di domani con lucidità. Sarà una partita difficile contro una squadra che sta ottenendo numeri importanti, soprattutto sotto il orgoglio del possesso palla. Dobbiamo avere spirito di sacrificio e grande umiltà. immobile sta bene sotto il profilo clinico, deve ritrovare la miglior condizione. Vediamo se riesce a giocare uno spezzone di partita. Le decisioni delle convocazioni in Nazionale riguardano le scelte del CT, quando i miei ragazzi rimangono qui sono felice. Ho sempre detto che ci sono squadre di livello complessivo di organico superiore. In ogni caso, si va poi a giocare ed è tutto da vedere. Il vantaggio di punti in classifica è simbolico, noi ad esempio abbiamo recuperato tanti punti in poche partite. Io preferisco guardare semplicemente alla partita di domani contro una squadra molto difficile. Avremo il piccolo vantaggio di giocare una volta a settimana, ma pensiamo solo alla partita di domani. Pallarono tra gli allenatori giovani è uno dei più interessanti e intriganti perché riesce a compiere una fase difensiva come l’Atalanta è un palleggio in stile Guardiola.

Sono contento di Pellegrini che è molto partecipe e in crescita sotto il profilo crescita e di apprendimento. Milinkovic non si sta esprimendo al meglio, ma bisogna avere pazienza perché se è al meglio puoi aiutarci molto in questo finale. Noi lo aspettiamo. Luis Alberto al momento è un calciatore fenomenale. Ciò che sta facendo mi rende molto felice, è diventato un calciatore completo. Ho sempre detto che preferisco giocatori italiani perché offrono maggiore identità. Se avessi poi ancora più calciatori laziali sarei ancora più felice. Il calendario con gli impegni delle nazionali Con le squadre di media classifica tutti possono perdere punti perché si tratta di squadre forti con uno spessore superiore rispetto al passato. È dura per tutti, ciò che conta sono le motivazioni interne. Il nostro limite è accontentarsi dopo una grande partita e su questo dobbiamo crescere. Le responsabilità della classifica ce l’ha chi ha un organico superiore. Per noi la classifica è solo un’opportunità.

Chinaglia lo ricordo da bambino, anche se io guardavo già maggiormente gli allenatori. Chinaglia è un personaggio che ha segnato in epoca è che ha lasciato un ricordo forte nell’immaginario collettivo. Lazzari sta bene, questa settimana l’ho visto molto brillante. È un calciatore che a fine stagione avrà giocato oltre trenta partite. È difficile dire se la sosta sia stata un bene, lo saprà dire solo il derby. La squadra ha lavorato bene questi giorni. Sotto il punto di vista mentale la nostra squadra è indecifrabile. Spero sempre che la tenuta mentale degli allenamenti si possa riportare in campo. Nella squadra rivedo il mio stile di gioco, il livello della linea difensiva è alto".

Vai al forum