Autore Topic: Lotito e Mazzocchi, scontro in tv dopo Lazio-Milan:  (Letto 91 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 32642
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Lotito e Mazzocchi, scontro in tv dopo Lazio-Milan:
« : Sabato 2 Marzo 2024, 16:02:51 »
www.corrieredellosport.it


Il confronto acceso in diretta tra il conduttore e il presidente biancoceleste: "Quello che farò non lo dico a lei, che fa l’avvocato?"
Lotito ha tuonato dopo gli episodi arbitrali di Lazio-Milan, è stato una furia e ha promesso di farsi "valere nelle sedi opportune". Il presidente biancoceleste ha anche fatto riferimento a "un'istituzione terza" alla quale farà appello perché il sistema non è affidabile. Su questo Lotito è intervenuto, oltre che a Dazn e Sky, anche alla Rai durante la trasmissione "A tutto campo" condotta da Marco Mazzocchi, con il quale ha avuto un confronto acceso.

La risposta di Lotito a Mazzocchi


"Presidente, quando parla di elemento terzo a chi si riferisce visto che lei fa parte del sistema?", ha chiesto Mazzocchi. Lotito ha replicato: "Io faccio parte di due sistemi, uno sportivo che oggi mi pare di capire presenta delle lacune, perché se noi ci siamo lamentati ci saranno dei motivi no? Poi rappresento anche un’istituzione politica che deve garantire il rispetto delle leggi dello Stato italiano e delle regole. Per questo ci sono delle istituzioni preposte che fanno di mestiere questo e che servono per garantire appunto il rispetto delle norme".

Lo scontro Mazzocchi-Lotito


Mazzocchi ha proseguito: "Presidente, io sinceramente non sarò intelligentissimo, ma non ho capito cosa farà". E Lotito stizzito ha concluso: "Quello che farò non lo dico a lei, perché lei che fa scusi? L’avvocato? Faccio quello che ritengo giusto fare per garantire il rispetto delle regole. Punto. Non è che glielo devo spiegare. Ma se non ha capito è un problema suo, non è un problema mio. Penso che la gente abbia capito perfettamente. Vedrà quello che succederà, che la società farà e a chi si rivolgerà. Non lo fa perché ritiene di giustificarsi, ma lo fa percé quando uno viene violentato significa che ha subito un torto palese. E siccome purtroppo “errare humanum est, sed perseverare est diabolicum”, quando le cose si ripetono in modo continuativo c’è qualcosa che non funziona nel sistema".


Vai al forum