Autore Topic: Lazio, a Formello un triangolare di beneficienza per l'accoglienza e l'integrazione dei migranti  (Letto 50 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 32673
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.calciomercato.com


Giornata di solidarietà a Formello. Nel centro tecnico della Lazio si è tenuto questo pomeriggio un’evento benefico, organizzato dalla Fondazione S.S. Lazio 1900 in collaborazione con la Croce Rossa Italiana e la S.S. Lazio S.p.A, a favore dell’integrazione sociale e del contrasto all’emarginazione. Due selezioni biancocelesti, l’Under17 nazionale e la squadra special “La lepre e la tartaruga”, sono state protagoniste di un torneo triangolare con la rappresentativa composta da giovani migranti del Centro Polivalente Teobaldo Fenoglio di SettimoTorinese, gestito dalla CRI.

IL PROGETTO - L’iniziativa rientra nel progetto Crossport, ovvero Crossing the Boundaries through Sport: un progetto che mira all’integrazione attiva dei migranti nella società attraverso lo sport. Il calcio diventa così un alleato utile per aiutare chi fugge da guerre e sofferenze a non sentirsi disorientato e abbandonate alla solitudine, favorendo invece l’instaurazione di relazioni efficaci, produttive e sane. La Fondazione S.S. Lazio 1900 e tutta la società biancoceleste sono in prima linea su questa attività solidale, che rientra tra i progetti cofinanziati dalla Commissione Europea proprio per favorire attraverso la pratica dello sport l’accoglienza e l’integrazione. Al progetto Crossport partecipano anche Icss Europe (Centro internazionale per la sicurezza dello Sport), Iote (International Olympic Truce Comittee) e Fundacion Sevilla, rappresentative di quattro Paesi che toccano con mano quotidianamente la portata di questi flussi (Italia, Portogallo, Grecia e Spagna. L’obiettivo finale del progetto, che durerà 18 mesi, è quello di creare le condizioni per rendere le persone migranti protagoniste di un nuovo percorso di vita, attraverso la reale collaborazione tra Istituzioni, organizzazioni sportive e Fondazioni e un interscambio di esperienze tra le realtà associative coinvolte di questi quattro Paesi.

L'EVENTO - Gli ospiti e le squadre sono arrivate verso l’ora di pranzo a Formello. Tutti hanno mangiato insieme nella foresteria del centro tecnico biancoceleste prima di recarsi negli spogliatoi e poi scendere in campo. Come ha ricordato la presidente della Fondazione SS Lazio 1900, Cristina Mezzaroma, moglie del presidente biancoceleste Claudio Lotito, tutte le divise da gioco dei ragazzi ospiti del centro tecnico sono state fornite dalla Mizuno, sponsor della Lazio. Il contributo dell'azienda giapponese è stato dunque importante per la riuscita dell'evento stesso. Il triangolare ha avuto inizio alle 15:00. Tre partite da 40 minuti a campo. A bordo campo ad assistere alle partitelle, come ospite della società, c'era anche l'attrice Anna Foglietta, vicina ai colori biancocelesti e da sempre sensibile al tema dell'inclusione sociale. Al termine foto ricordo e premiazione per tutti i partecipanti, tra sorrisi e tante emozioni anche alla presenza dell'aquila Olympia. "Oggi i ragazzi dell'Under 17 nazionale della Lazio non hanno giocato solo un'amichevole - ci ha tenuto a specificare la dottoressa Mezzaroma, a margine dell'evento, ai microfoni dei cronisti presenti - ai ragazzi infatti la società vuole trasmettere dei valori. Per il futuro ho in mente tante altre giornate come questa".











Vai al forum