Autore Topic: Oddi:  (Letto 40 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 33284
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
Oddi:
« : Martedì 2 Luglio 2024, 17:00:35 »
www.LaLazioSiamoNoi.it

Giancarlo Oddi è intervenuto ai microfoni di Radiosei per commentare alcuni temi caldi del momento sia in casa Lazio sia extra. Prima di soffermarsi dunque, sull'eliminazione della Nazionale dagli Europei e sul mercato biancoceleste, l'ex calciatore ha voluto ricordare Vincenzo D'Amico: "Pomeriggio emozionante quello di ieri in ricordo di Vincenzo D’Amico. Per me era un fratello minore. Chi non l’ha conosciuto ha perso molto, era impossibile litigare con lui".

"Alla Nazionale manca un numero 10 di qualità, ci manca una vera e propria stella. Spalletti aveva individuato Jorginho come il giocatore più forte, questo ci dà la dimensione del livello della squadra. La figura fatta contro la Svizzera è stata assurda. Giocatori entrati in campo senza cattiveria, senza personalità. Le prestazioni dei nostri giocatori sono state imbarazzanti. Zaccagni contro la Svizzera andava schierato titolare. Bisognava riconoscere ciò che ci ha dato questo ragazzo. Non capisco come Scamacca sia passato da prestazioni di altissimo livello nel girone di ritorno con l’Atalanta a le ultime deludenti con gli azzurri".

"Per il momento il mercato della Lazio è positivo. Non darei più attenzione ai giocatori che se ne sono andati".

Vai al forum