Autore Topic: Lazio, non è finita per Greenwood: il caos a Marsiglia blocca la trattativa con lo United, tutti gli  (Letto 102 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline News Biancocelesti

  • *
  • Post: 33266
  • Karma: +10/-3
    • Mostra profilo
    • www.biancocelesti.org
www.calciomercato.com


La Lazio non molla Mason Greenwood. Prosegue il testa a testa tra il club biancoceleste e il Marsiglia per il calciatore inglese di proprietà del Manchester United e reduce dal prestito al Getafe. Nelle ultime ore il club transalpino ha accelerato nella trattativa per il classe 2001, prima della frenata in seguito alle parole del sindaco di Marsiglia relative alle vicende passate del calciatore inglese. La Lazio monitora la situazione e attende il momento giusto per effettuare il controsorpasso sul Marsiglia nella corsa a Mason Greenwood.

BRUSCA FRENATA - Benoit Payan, sindaco di Marsiglia, ha esternato qualche dubbio circa la vita privata di Mason Greenwood, in relazione ad alcuni episodi del passato del calciatore. Dichiarazioni che hanno portato successivamente anche a una presa di posizione da parte dei tifosi, che si sono schierati contro l’arrivo del calciatore classe 2001.

LE PAROLE DEL SINDACO - Il sindaco di Marsiglia non ha risparmiato critiche: “Il comportamento di Greenwood è indicibile, inaccettabile. Colpire sua moglie…Ho visto immagini che mi hanno profondamente scioccato. Massacrare sua moglie in questo modo non si addice a un uomo e lui non può avere il suo posto in questa squadra. I valori di OM e Marsiglia sono tutt'altro in realtà. È un peccato. Chiederò a Pablo Longoria di non reclutare Greenwood. Non voglio che il mio club sia coperto dalla vergogna di chi picchia la moglie".

IL COMUNICATO DEI TIFOSI - “In un momento in cui le trattative per l’arrivo di Mason Greenwood sono annunciate sempre più accese, è necessario spiegare ancora una volta e prima che il danno diventi irreversibile perché questo trasferimento sembra inconcepibile alla luce dei valori mostrati dal club. Per molti di noi una linea rossa che danneggerebbe irrimediabilmente la passione che abbiamo per questo club”.

Vai al forum